Jobyourlife è la nuova frontiera del Cerca lavoro online

FormazioneManagement
Cerca lavoro con un algoritmo: Jobyourlife è la nuova frontiera del recruiting online
2 5 Non ci sono commenti

Il fenomeno Jobyourlife in cifre. Il recruiting online evolve: si cerca lavoro, geo-localizzando i CV sulle mappe

Se cercate lavoro, la startup Jobyourlife è la nuova frontiera del Recruiting online. Per farsi trovare dai responsabili delle risorse umane, un algoritmo può essere utile: trovare curriculum vitae (Cv) adeguati ed appropriati alla richiesta professionale, non è facile né rapido, ma le startup del settore possono dare una mano, dal momento che, nel 2014, il 70% circa degli intervistati ha confermato di usare il web e i social per cercare lavoro online (contro il 53% nel 2013) (Fonte: Adecco con l’Università Cattolica di Milano).

Cerca lavoro con un algoritmo: Jobyourlife è la nuova frontiera del recruiting online
Cerca lavoro con un algoritmo: Jobyourlife è la nuova frontiera del recruiting online

Jobyourlife, piattaforma italiana di job recruiting, mette in contatto domanda e offerta di lavoro, e ha siglato un accordo con Uber, l’app del noleggio auto con autista.

Dopo il successo di Job Rapido, Jobyourlife promuove il mismatch invertendo il tradizionale processo di job recruiting online: sono le aziende che cercano i candidati migliori, suddivisi per aree di interesse, grazie a curriculum e competenze geo-localizzate.

Nata nel 2012, incubata in PoliHub, progetto della Fondazione Politecnico di Milano, con uffici a Milano e a Cagliari, Jobyourlife ha messo a segno un secondo round di finanziamento da 600mila euro: conta oltre mezzo milione di utenti iscritti, con una  media di 1.500/2.000 persone iscritte ogni giorno, con oltre 1000 aziende che utilizzano la piattaforma per individuare i candidati più meritevoli (tra cui GameStop, Willis Italia, Jusp Spa e ora vanta un accordo con Uber).

Al posto del classico annuncio, le aziende individuano e inviano via email e SMS una proposta di colloquio, dopo aver localizzato i Cv su una sorta di Google Maps.

L’intesa con Uber consente a tutti i candidati, di cercare un lavoro senza stress, grazie a un benefit (un voucher da 20 euro) che consentirà loro di pagarsi le spese di spostamento per recarsi presso la sede del possibile nuovo posto di lavoro: “La partnership con Uber rappresenta un elemento importante all’interno del nostro percorso. Inoltre, sottolinea anche l’importanza di saper collaborare e di saper unire due modelli aziendali per portare un ulteriore beneficio all’utente finale, cercando di utilizzare la tecnologia come acceleratore e come facilitatore di alcuni processi. Essere il più utili possibile alle persone è l’obiettivo primario e con questa partnership proveremo ad aggiungere un altro ingrediente alla nostra realtà in crescita” ha precisato Andrea De Spirt, fondatore di Jobyourlife

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore