John Giannandrea (già a capo dell’AI) guida la ricerca di Google

FormazioneManagement
John Giannandrea (già a capo dell'AI) guida la ricerca di Google
1 1 Non ci sono commenti

Il passaggio di John Giannandrea, già a a capo dell’AI, alla guida della ricerca online di Google, dove sostituisce Amit Singhal, dimostra le aspettative nell’Intelligenza artificiale da parte del motore di ricerca

John Giannandrea, già a a capo dell’Intelligenza artificiale (AI), sostituisce  Amit Singhal alla guida della ricerca online di Google.

Amit Singhal lascia il motore di ricerca di Mountain View dopo 15 anni. A prendere le redini del Search, è John Giannandrea, esperto di intelligenza artificiale (AI), il settore che sta catalizzando maggior attenzione nell’IT.

John Giannandrea (già a capo dell'AI) guida la ricerca di Google
John Giannandrea (già a capo dell’AI) guida la ricerca di Google

Il Search ha trasformato la vita dele persone (…), è più forte che mai“, ha dichiarato Singhal in un post sul blog, “e non può che migliorare, se affidato a eccezionali dirigenti al lavoro ogni giorno“.Ma questa mossa dimostra i radicali e profondi cambiamenti in atto nella ricerca online: cambia il mondo in cui cerchiamo le cose sul Web.

L’AI è destinata ad apportare le maggiori innovazioni nella tecnologia nei prossimi anni. Il suo obiettivo consiste nel creare sistemi che capiscono il loro ambiente e perfino gestiscono le attività quotidiane, dal riconoscimento del linguaggio alla scrittura a mano libera, dalla prevenzione delle frodi online al rispondere alle email, fino allo sviluppo delle vetture utonome. Google, già impegnata nella ricerca AI, vuole adesso applicare questa tecnologia anche al prodotto che tutti usiamo ogni giorno.

In ambito AI, Google sta sfruttando l’acquisizione di DeepMind. Il motore di ricerca ha acquisito DeepMind nel 2014.
Lo sviluppo dell’intelligenza artificiale è allo stadio iniziale, ma Google e Facebook si stanno sfidando a Go, un antico gioco cinese astratto e complesso.
Di recente, l’intelligenza artificiale di Google è riuscita a battere 5 volte a 0 Fan Hui, il campione europeo del gioco da tavolo cinese. La partita, avvenuta nell’ottobre del 2015, è stata resa nota solo il 27 gennaio, pubblicata sulla rivista scientifica Nature, con i risultati della sfida. AlphaGo è un sistema che ha imparato le migliori mosse possibili grazie a un algoritmo di assimilazione, basato su due reti neurali che sfruttano il deep learning.

Singhal è un Google Fellow, titolo riservato a rarissimi ingegneri dell’azienda. È stato nella ricerca di Google per 15 anni, ricoprendo il ruolo iconico del designer Jony Ive in Apple.

Giannandrea è l’ex CTO del browser pioniere Netscape, è arrivato in Google nel 2010 attraverso l’acquisizione di Metaweb. A Fortune ad ottobre disse: “Un computer iè come un bambino di 4 anni”; probabilmente Giannandrea pensa che sarà l’AI a rendere i Pc più intelligente.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore