Joint venture Tcl Mobile-Alcatel

Aziende

Le due società daranno vita a una realtà di vendita e distribuzione di
telefoni cellulari in aree geografiche importanti

Tcl Mobile e Alcatel hanno siglato un accordo che porterà alla nascita di una società dedicata alla ricerca e sviluppo, vendita e distribuzione di telefoni cellulari e dei relativi prodotti e servizi. Le due aziende operano in mercati complementari e hanno una forte presenza in differenti aree geografiche (Tcl in Cina e Alcatel in Europa e America Latina) per cui la joint venture potrà contare su una rete commerciale diffusa. La nuova società, in cui Tcl Mobile sarà il maggior azionista con una quota del 55% mentre Alcatel deterrà il restante 45%, avrà inoltre una licenza esclusiva per l’uso del marchio Alcatel per la vendita e distribuzione dei cellulari e potrà quindi far leva sulla forza del marchio nel mercato mondiale delle telecomunicazioni. Commentando l’accordo, Wan Mingjian, Chief Executive Officer di Tcl Mobile, ha dichiarato: “Siamo di fronte a un’alleanza entusiasmante, che metterà a disposizione di Tcl Mobile una piattaforma che permetterà una rapida crescita delle nostre attività internazionali. Siamo convinti che quest’alleanza ci aiuterà a raggiungere rapidamente il nostro obiettivo di divenire uno dei principali costruttori mondiali di telefoni cellulari. Inoltre, la joint venture e Tcl Mobile potranno sviluppare significative sinergie che permetteranno uno sviluppo futuro profittevole”. E Philippe Germond, presidente e Chief Operating Officer di Alcatel, ha aggiunto: “Quest’operazione rappresenta per noi un passo importante nella strategia di focalizzazione sulle soluzioni di telecomunicazioni. Nell’ambito di questa strategia, Alcatel mantiene una capacità di offerta globale end-to-end per i suoi clienti. La joint venture che si va a costituire potrà far leva sulla vasta presenza geografica, su un portafoglio prodotti migliorato, oltre che su importanti economie di scala. Le sinergie create dal carattere complementare delle attività delle due aziende contribuiranno positivamente alla competitività e alle performance finanziarie della società”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore