JumPc, un netbook tra i banchi di scuola italiani

LaptopMobility

Il mini notebook con la maniglia sbarca a scuola, in cinque iniziative dal Piemonte al Lazio, fino alla Sicilia

L’informatica alle primarie potrà avere un nuovo stimolo con l’arrivo del JumPc tra i banchi di scuola. Il netbook made in Italy di Olidata è un mini notebook con la maniglia. JumPc sbarca a scuola, in cinque iniziative dal Piemonte al Lazio, fino alla Sicilia. Per ora, ne usufruiranno solo 150 studenti e 15 professori. Lo ha detto il Ministro dell’Innovazione Renato Brunetta alla presentazione dei risultati della sperimentazione A scuola con JumPC.

“A un primo sguardo JumPC potrebbe ricordare alla generazione degli “anta” non un notebook ma i mangiadischi d’altri tempi. In realtà avvolto da una vivace cover arancio c’è un vero mini-notebook, economico e pensato espressamente per i bambini. All’origine dell’idea è il Classmate PC di Intel (alla lettera classmate significa “compagno di scuola”) e la soluzione di Olidata ne è la ri-lettura in chiave italiana”.

JuPc supporta la connettività via cavo e Wi-Fi e è equipaggiato con Windows Xp. Ha in dotazione appena 512 Mbyte di RAM, il processore è un Intel Celeron 900 (ULV, Ultra Low Voltage) e sono disponibili solo 2 Gbyte di spazio disco, è molto vicino quindi alle caratteristiche del primo Asus Eee PC 701. L’ingombro complessivo di JumPC non supera i 23/24 cm sia in larghezza che in altezza (maniglia compresa), per un peso di circa 1,3 Kg.

Il punto di forza è Magic Desktop, che include l’applicazione Easy Write, il programma di scrittura, Easy Learning con tutto quello che occorre per imparare i primi rudimenti di matematica, Easy Paint e My First Music per familiarizzare con la musica. Non mancano i giochi educativi (compresi quelli di osservazione per scovare le differenze nei disegni), un browser e un sistema per l’invio e la ricezione della posta elettronica.

“JumPC è pensato per i bambini dai 6 ai 10 anni di età circa, ma secondo noi risulterà davvero interessante solo per quelli delle prime due classi della scuola dell’obbligo”.

Guarda: VIDEO PROVA: Olidata JumPC

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore