Jvc GR-D240

AccessoriWorkspace

Semplice ed essenziale nell’estetica, con una buona dotazione di funzioni e di collegamenti, compresa l’uscita DV e l’ingresso per collegare un microfono esterno.

Semplice ed essenziale nell’estetica, con una buona dotazione di funzioni e di collegamenti, compresa l’uscita DV e l’ingresso per collegare un microfono esterno. Il modello 240 della serie GR-D prodotto da Jvc si rivolge a un pubblico amatoriale e si presenta sul mercato con un prezzo estremamente interessante: meno di 400 euro. È una videocamera Mini Dv dotata di sensore da 800.000 pixel e corredata di un potente zoom ottico che arriva sino a 25 ingrandimenti. Sul lato destro, sopra l’alloggio della cassetta, c’è il selettore di accensione che consente di passare dalla modalità automatica a quella manuale; all’estremità opposta si inserisce la modalità Play per rivedere la registrazione. In completo automatismo, non si deve far altro che avviare le riprese, al resto pensa tutto la videocamera. Con risultati di buon livello. Ad aiutarci c’è un ampio display da 2,5 pollici che offre una discreta visione anche in piena luce. Il mirino, che entra in funzione a monitor chiuso, è a colori, ma non è di qualità elevata e chi porta gli occhiali ha qualche difficoltà nell’utilizzarlo. Molto meglio usare lo schermo Lcd. Il selettore dello zoom ottico da 25x, potenziabile sino a 800 ingrandimenti con quello digitale, si trova in alto, accanto al tasto Snap Shot che serve per avere un effetto foto all’interno del video, con rumore di otturatore incluso. Il pulsante di avvio registrazione è sul retro accanto alla batteria. Entrambi i comandi sono ben posizionati e l’impugnatura è molto comoda. Passando alla modalità manuale si ha accesso a un’ampia gamma di funzioni. Sul lato sinistro c’è il pulsante per attivare il menu, con due selettori che permettono di navigare e selezionare le varie impostazioni. Tutto molto semplice e chiaro, anche senza ricorrere al manuale di istruzioni. Numerose le possibilità di intervento, sia per quanto riguarda l’esposizione e il bilanciamento del bianco, sia per l’inserimento di particolari effetti, con una nutrita serie di dissolvenze e tendine di apertura e chiusura riprese. Durante le riprese abbiamo apprezzato la grande maneggevolezza dell’apparecchio, grazie a una corretta posizione dei comandi. La qualità è buona, pur rimanendo a livello amatoriale. Il sistema incorporato di riduzione del rumore 3D, diminuisce considerevolmente i disturbi video quando ci si trova in condizioni di scarsa luminosità, a tutto vantaggio della qualità. Da segnalare, la possibilità di usare la videocamera come Web Cam e la funzione per controllare, anche ad apparecchio spento, la carica della batteria e il tempo di registrazione disponibile sulla cassetta.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore