JVC GR-DX37E

AccessoriWorkspace

Videocamera digitale

Dimensioni e peso contenuti, ben equipaggiata, pur rimanendo una scelta entry level. La GR-DX37E è una videocamera MiniDv con sensore da 800 mila pixel e zoom ottico 12x, supportato da quello digitale da 700x. Ma la sua principale caratteristica è l’elevata luminosità, f/1.2, che consente di ottenere immagini di buon livello e di riprendere in condizioni di luce complesse. Allo scopo è stata prevista anche la modalità Nightscope, che permette di filmare al buio completo. Lo stabilizzatore d’immagine ad alta definizione consente riprese più stabili e prive di tremolii, inevitabili, soprattutto se si ha poca pratica. Nonostante le dimensioni molto contenute, la videocamera si impugna bene e i comandi sono ben posizionati. Jvc ha preferito lasciare completamente libero lo spazio sotto il monitor e ha concentrato tutti i tasti sul retro dell’apparecchio, sotto il mirino. Sempre dal retro si accede al menu, tramite il consueto joistick a quattro direzioni. I medesimi pulsanti servono per introdurre altre modalità, tra cui la messa a fuoco manuale, la funzione notturna, l’inserimento del faretto di illuminazione che si trova sul davanti, o la compensazione della luce. Abbiamo apprezzato la qualità del monitor orientabile a cristalli liquidi da 2,5 pollici, che garantisce una perfetta visione anche quando c’è poca o tanta luce. Usarla è semplice, anche per chi non ha molto dimestichezza di riprese video. Una pratica funzione automatica imposta i parametri corretti e consente di realizzare filmati di buona qualità, senza bisogno di entrare nel menu, che peraltro viene escluso quando impostiamo l’automatismo. Per accendere la macchina bisogna agire sul selettore posto sul lato monitor, che serve anche per impostare la modalità manuale o quella per rivedere la registrazione; in manuale si ha accesso alle molte funzioni previste nel menu. Non ha la funzione fotocamera, ma può scattare immagini fisse, tramite il comando Snapshot, posto a fianco del tasto di registrazione. Colpisce la grande scelta di dissolvenze ed effetti, con le chiusure più disparate, per esempio quelle a tendina o ad angolo, o il passaggio dal bianconero al colore. Notevoli, considerando il tipo di videocamera, i collegamenti consentiti: l’ingresso/uscita audio/video e Dv, oltre a quelle S-Video; presa Usb e ingresso microfono. In ripresa abbiamo apprezzato la buona qualità del sistema di esposizione e la messa a fuoco, entrambi rapidi nella risposta. Per le situazioni particolari, si può sempre ricorrere alle modalità manuali, anche per quanto riguarda il bilanciamento del bianco. Se non ci basta la funzione video, possiamo sempre usare l’apparecchio come Web cam, oppure per realizzare brevi filmati per la posta elettronica, già dimensionati in modo che non pesino troppo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore