Kamasutra continua a fare danni

Aziende

Sophos propone supporto in tempo reale agli utenti colpiti

Sophos in soccorso degli utenti web colpiti da Kamasutra, il potente virus W32/Nyxem-D, che si propaga via mail sfruttando l’interesse dei navigatori per le immagini erotiche. Chiunque, anche chi non fosse dotato di software Sophos, sia incappato in un file infetto può inviarlo all’indirizzo samples@sophos.com, dove gli esperti della softwarehouse potranno analizzarlo e identificarlo. In questo modo le soluzioni di sicurezza possono essere aggiornate e, in definitiva, si crea una ulteriore barriera al propagarsi del male. L’effetto del virus può essere molto grave: se lanciato (aprendo l’immagine erotica) annienta i tool di sicurezza e si impossessa degli indirizzi mail residenti su quella macchina per potersi propagare ulteriormente. Poi al 3 di ogni mese cancellerà tutti i file con estensione Doc, Xls, Mdb, Mde, Ppt, Pps, Zip, Rar, Pdf, Psd e Dmp C. Molte società, enti e organizzazioni, tra cui il Comune di Milano, hanno già avuto modo di constatare la portata del diabolico virus e i maggiori produttori di software e sistemi dedicati alla sicurezza sono già corsi ai ripari, ma non si può escludere che nuove varianti del virus possano entrare in circolazione. Un comportamento individuale molto cauto, rimane la prima difesa.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore