Kaspersky, banking e shopping online sicuri

MarketingSicurezzaSoluzioni per la sicurezza
Kaspersky, Safe Money

La sicurezza nei servizi di online banking e di shopping online integrata nella funzionalità Safe Money presente nel nuovo Kaspersky Internet Security 2013, per il mercato consumer. Presentato anche Kaspersky Anti-Virus 2013 con interfaccia semplificata

Ottomila persone in Usa, Europa e Russia hanno rappresentato il panel della ricerca condotta da Harris Interactive “Digital Consumer’s Internet Security Risks” per indagare le esigenze e i timori dei consumatori di oggi che lavorano, giocano, navigano, scaricano apps, fanno acquisti online. Il 31% degli utenti archivia dai bancari sul computer, il 15% sui tablet, il 12% su smartphone e non nasconde di essere preoccupato sulla sicurezza dei propri dati.

Kaspersky, Safe Money
Kaspersky, Safe Money

Kaspersky, che ha commissionato lo studio,  ha risposto rilasciando la soluzione Kaspersky Internet Security 2013 che integra la funzionalità Safe Money per la massima protezione durante gli acquisti online e la funzionalità di Prevenzioni Automatica degli Exploit per la sicurezza delle applicazioni potenzialmente vulnerabili. Safe Money – proprio per garantire l’utilizzo appropriato quando si accede ai servizi di online banking o shopping – si attiva automaticamente quando si visitano siti di pagamento verificandone l’autenticità e attiva la modalità di navigazione Safe Browser.
Anche  Kaspersky Anti-Virus 2013 è stato rilasciato e potenziato  con nuovi moduli antiphishing, interfaccia semplificata, protezioni automatica degli exploit e in tempo reale di virus, spyware e altro.  Entrambi sono già in distribuzione, online e presso i punti vendita (rispettivamente a 49,95 euro e 29,95 euro).

Le strategie commerciali di Kaspersky per il 2013 è dettagliata nell’articolo su ChannelBiz. Qui solo uno spunto, dalle parole di Aldo del Bò, sales & marketing director di Kaspersky Labs Italia: “ Le funzionalità  di Safe Money saranno integrate anche nei prodotti di fascia business, perché il 2013 sarà per noi l’anno in cui puntare sull’utenza enterprise”.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore