Kaspersky Lab si evolve: dagli antivirus all’automotive per passare dal cybercrime

CyberwarMalwareSicurezzaSoluzioni per la sicurezza
Kaspersky: Genitori e tecnologia per i più piccoli,
0 1 Non ci sono commenti

Kaspersky Lab è un’azienda costantemente in contatto con gli organismi preposti alla sicurezza, come la guardia di finanza ed è una delle promotrici del progetto Sypcit legato ai furti di identità, attraverso un’apposita app da scaricare sul proprio smartphone

Kaspersky Lab Italia si evolve. Sia a partire dai canali distributivi, sia a livello di sponsorship e attività legate all’automotive, sia come attore protagonista e fornitore di informazioni chiave alla guardia di finanza circa le attività legate a sconfiggere i furti di identità digitale. Per cominciare, la società apre ad altri canali distributivi andando oltre i ‘tradizionali’. Le ‘scatole’ con le principali soluzioni di sicurezza consumer sono già sbarcate nei punti vendita ma quest’anno c’è una novità in più che dovrebbe aprire la strada ad altri modi di gestire la distribuzione delle soluzioni. Si tratta del Posa (Point of Sales Activation), e consente agli utenti, che necessitano di una soluzione di sicurezza, di acquistare un codice presso i punti vendita e, attraverso l’attivazione in cassa, possono poi installare la soluzione di sicurezza sul device o sul pc. La particolarità di questa forma di distribuzione sta nel fatto che in questo modo, tutti i punti vendita dotati di scanner, possono diventare potenziali distributori di codici Kaspersky, un po’ come succede da qualche anno con le ricariche telefoniche nei supermercati. Ed è proprio questo il senso che Kaspersky vuole dare alla distribuzione: andare a toccare nuovi canali distributivi. E così, durante il mese di agosto è stato condotto un test sui punti vendita Media World e oggi sono a regime con questo tipo di vendita. Morten Lehn, General Manager Italy Kaspersky Lab, non ha escluso che questa politica distributiva possa coinvolgere altri punti vendita, altri nomi e altri piccoli punti vendita. Al momento sono in fase di firma altri due accordi, ma non è stato possibile sapere i loro nomi.

Tornando a questa tipologia di vendita, Kaspersky Lab fa sapere che questi codici saranno ben visibili nei punti vendita attraverso cartoncini e quindi ben visibili. La procedura sarà: l’utente acquista il codice che sarà attivato direttamente in barriera casse, da quel momento il codice può essere installato. Per i vertici della società questa procedura sarà un vantaggio per il retail: le scatole sono pagate in anticipo dal mondo retail, mentre i codici sono pagati una volta che il retail li attiva. Questo progetto italiano è il primo progetto in Europa a cui farà seguito la Francia e la Germania.

Kaspersky Lab è un’azienda costantemente in contatto con gli organismi preposti alla sicurezza, come la guardia di finanza ed è una delle promotrici del progetto Sypcit legato ai furti di identità, attraverso un’apposita app da scaricare sul proprio smartphone. Kaspersky Lab ha presentato le nuove versioni delle sue principali soluzioni di sicurezza, Kaspersky Internet Security e Kaspersky Total Security.

L'evoluzione della protezione secondo Kaspersky Lab Italia
L’evoluzione della protezione secondo Kaspersky Lab Italia

 

Kaspersky Internet Security e Kaspersky Total Security sono soluzioni di sicurezza per tutta la famiglia; proteggono gli utenti dei dispositivi Windows, Mac e Android da malware, siti pericolosi, tracciamento online, frodi e furto di denaro. Quest’anno, le soluzioni Kaspersky Lab per Windows integreranno molte nuove funzionalità. Ora gli utenti potranno proteggere i propri dati dalle intercettazioni durante connessioni a Internet non sicure con l’aiuto di Secure Connection. Inoltre, potranno risolvere potenziali vulnerabilità nella sicurezza dei loro dispositivi grazie a Software Updater e Software Cleaner. Secure Connection permette agli utenti di connettersi a Internet in sicurezza, criptando tutti i dati inviati e ricevuti attraverso la rete. È particolarmente importante quando si conducono operazioni finanziarie, si concedono autorizzazioni ai siti o si trasferiscono informazioni confidenziali, dato che in questi casi l’intercettazione del traffico da parte di estranei potrebbe causare agli utenti perdite significative (ad esempio finanziarie). Questa componente di protezione può essere attivata dalla finestra principale di Kaspersky Internet Security o Kaspersky Total Security. Altrimenti, si può avviare automaticamente quando il dispositivo si connette a un wi-fi pubblico o l’utente inserisce informazioni confidenziali online, ad esempio su siti di online banking, di shopping, sistemi di pagamento, e-mail, social network, e così via. Gli utenti hanno a disposizione 200 MB di traffico criptato al giorno inclusi nella licenza della soluzione di sicurezza e, pagando una tariffa mensile o annuale, possono ottenere un volume di traffico criptato illimitato.

Kaspersky Total Security 2017
Kaspersky Total Security 2017

Uno dei metodi più comuni usati dai malware per accedere ai computer è usare gli errori (le cosiddette vulnerabilità) dei programmi su di essi installati. Gli sviluppatori aggiornano regolarmente i propri prodotti, ma non tutti gli utenti installano gli aggiornamenti sui propri dispositivi. Software Updater può trovare automaticamente le applicazioni che devono essere aggiornate e, se l’utente accetta, installare sul computer l’ultima versione dal sito del vendor. L’utente può inoltre richiedere manualmente l’aggiornamento di un’applicazione o aggiungerla all’elenco di quelle che non devono essere aggiornate (ad esempio, se è necessaria la versione precedente). Secondo l’indagine di Kaspersky Lab, il 37% degli utenti conserva sul proprio computer programmi che non utilizza. Oltre a sovraccaricare la memoria del dispositivo, questo atteggiamento offre maggiori opportunità ai cyber criminali di introdursi nel sistema. Software Cleaner scansiona tutte le applicazioni installate sul computer e seleziona quelle che potrebbero costituire un pericolo. Gli utenti a volte non sanno neanche dell’esistenza di queste applicazioni sul loro dispositivo o non sono consapevoli dei loro effetti negativi.

Software Cleaner informa gli utenti se viene installato un programma senza il loro permesso o senza che ne siano venuti a conoscenza (ad esempio, in qualità di software aggiuntivo durante l’installazione di un’altra applicazione), o se esso rallenta il dispositivo, fornisce informazioni incomplete/errate sulle sue funzioni, opera in modalità background, mostra banner e messaggi senza permesso (ad esempio pubblicità), o viene usato raramente. Dopo la ricezione di un report da parte di Software Cleaner, l’utente può scegliere se rimuovere o tenere l’applicazione in questione.

In aggiunta alle nuove funzionalità, le tecnologie avanzate di Kaspersky Internet Security e Kaspersky Total Security sono state ulteriormente migliorate, come nel caso della protezione multi-livello delle transazioni finanziarie (con Safe Money), la prevenzione dell’installazione di applicazioni indesiderate (grazie ad Application Manager, parte della precedente funzionalità Change Control) e il blocco dei banner pubblicitari nei browser (con Anti-Banner).

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore