Kaspersky One Universal Security, una licenza per tutti i device

ManagementMarketingSistemi OperativiWorkspace

Kaspersky propone in un solo pacchetto il software e un’unica licenza per proteggere 3 o 5 device, siano essi computer, Mac, smartphone o tablet

E’ vecchio il modello di una licenza per pc, quando si parla di software di protezione dal malware. Anche Kaspersky (tempo fa fu annunciato un modello analogo di licensing da McAfee) ora propone agli utenti una soluzione per pc e device in mobilità, in un’unica scatola, o acquistabile online. Si possono proteggere pc, notebook, mac, smartphone e tablet con Android. Nel primo caso (soluzione in box) si possono proteggere fino a 3 device; se si compra il prodotto online, invece, fino a cinque. La proposta si chiama Kaspersky One Universal Security e un unico codice di attivazione è valido per tutti i dispositivi. L’utente può tranquillamente decidere di modulare le installazioni come vuole, non è necessario quindi installare a tutti i costi il prodotto anche su smartphone e tablet. La licenza per la protezione di un anno per tre dispositivi costa 69,95 euro, quella per proteggerne fino a 5, invece, 89,95 euro; all’interno delle due proposte è l’utente che decide cosa proteggere tra pc con Windows, o computer Apple con Mac Os X, tablet e smartphone con Android, Symbian, Blackberry e Windows Mobile. Per Windows Phone e i sistemi iOS le novità arriveranno più avanti.

Cosi' si presenta su un pc Windows la schermata di installazione di Kaspersky One

Il sistema di soluzioni Kaspersky risponde quindi più a un modello di protezione a sfera che semplicemente a 360 gradi. Perché è vero che per ogni device il software garantisce un insieme di strumenti anti malware differenti ma l’utente ha il vantaggio di comprare un’unica licenza, Kaspersky One Universal Security, per tutti i suoi device. Il prodotto attivato sui computer offre prestazioni equivalenti a quelle di Kaspersky Internet Security 2012, se installato su uno smartphone invece il software Kaspersky Mobile Security 9 offre sistemi di tracciabilità del device, permette la cancellazione dei dati, blocca su richiesta SMS e telefonate in arrivo da numeri non conosciuti, e poi ancora scansiona la memoria per trovare ed eliminare malware, infine contempla un sistema firewall e l’utente potrà anche nascondere contatti personali, chiamate e SMS.

Il modulo per l'installazione del software di protezione sui tablet

 

Kaspersky ha deciso di ‘splittare’ la propria attività di marketing B2B da quella B2C, forte dei suoi 322 milioni di utenti e della crescita del 14% nel 2011, un anno in cui le confezioni in box hanno fatto registrare 800mila scatole vendute in meno rispetto all’anno precedente (tra tutti i vendor), anche se parte di queste però sono diventate acquisti di licenze online (fonte dei dati è Gfk). La diffusione dei tablet ha cambiato anche la percezione da parte dei consumatori che, a differenza di quanto succedeva solo un anno fa, chiedono ora soluzioni di protezione per questi device. L’offerta di Kaspersky nel tempo si modellerà sulla base della risposta del mercato. Se per il momento non è prevista la possibilità di acquistare separatamente la soluzione Kaspersky Tablet Security (Kts), non è lontano quello in cui sarà possibile – per esempio –  fruire della soluzione specifica preinstallata già dal vendor (si parla di un accordo OEM per i tablet Samsung). Al momento invece non è possibile acquistare la protezione singola per i tablet su Android market e nemmeno estendere la licenza da tre device a quella da cinque, la scelta in pratica va fatta al momento dell’acquisto. Altre novità saranno annunciate a MWC 2012.

 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore