Kindle contro iSlate: Amazon alza le royalty e sfodera il Kdk

Aziende

Amazon finora pagava ad autori e editori degli e-book per Kindle il 30% delle  royalty. Ma, sotto i nuovi termini, le alza al 70%. Amazon vuole contrastare la concorrenza di iTablet di Apple. Ecco Kindle Development kit

Mentre Apple sarebbe in trattative con HarperCollins Publisher e forse altri prestigiosi editori di riviste, i cui e-book potrebbero presto sbarcare su iTablet (o iSlate) di Apple, Amazon corre ai ripari.

Innanzitutto presenta il Kindle Development kit (Kdk), per aprire l’e-reader agli sviluppatori. Allo sviluppo di Kindle contribuirà anche Electronic Arts (Ea), una delle star dei videogame

Amazon finora pagava ad autori e editori degli e-book per Kindle il 30% delle royalty. Ma adesso rinnova i termini e alza le royalty al 70%. Amazon vuole contrastare la concorrenza di iTablet di Apple e della nuova guerra degli e-reader (stanno entrando nell’arena Que di Plastic Logic , Asus eccetera).

Secondo Amazon, la dimensione media degli e-book è pari a 368KB.

Entro fine anno Google lancerà il suo atteso Google Editions , na libreria online che vorrebbe vendere e-book anche per kindle.

Leggi anche: Apple iPad o iSlate? Nuovi dettagli e un servizio streaming per la musica

Di’ la tua in Blog Cafè: New York Times online, si pagherà!

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore