Tablet a confronto: Kindle Fire riaccende la sfida nel mercato delle tavolette

AziendeDispositivi mobiliMarketingMercati e FinanzaMobile OsMobilityWorkspace

Il titolo di Amazon ha guadagnato il 3,2%. Il confronto fra tablet mette in luce i punti di forza di Kindle Fire, il tablet di Amazon vanta uno schermo con più elevata risoluzione di iPad, ma costa meno della metà del rivale

Il mercato tablet, finora dominato da iPad (forte di 29 milioni di esemplari venduti fin dal primo modello), si riapre alla sfida. Kindle Fire di Amazon spariglia le carte nell’arena dei tablet. Kindle Fire, un tablet con uno schermo da sette pollici, un servizio di cloud storage per la memorizzazione dati e un nuovo browser Internet, detto Amazon Silk, scommette sulla “guerra dei prezzi”: a 199 dollari, è il tablet con il porezzo più aggressivo.

Questi sono prodotti di alta qualità a prezzi competitivi“, ha detto Jeff Bezos alla presentazione ufficiale a New York. “Ne venderemo milioni”. Il titolo di Amazon ha guadagnato il 3,2% fino a 231,29 dollari, mentre Barnes & Noble, produttore del concorrente e-reader Nook, ha perso il 6,2%. Il display da 7 pollici a 16 milioni di colori e dotato di pannello ISP ha un ampio angolo di visuale e un’alta saturazione dei colori. La risoluzione è elevata: 169 pixel per pollice, inferiore al Retina Display dell’iPhone 4, ma decisamente superiore ai 132 dell’iPad. Kindle Fire pesa solo 413 grammi, meno dei 600 grammi circa di iPad e Samsung Galaxy Pad da 10.1 pollici.  Non ha fotocamera né microfono, né la connettività 3G (è solo WiFi), ma le videochat piacciono su smartphone, invece non hanno sfondato su tablet. Una caratteristica interessante è che se l’utente inizia a guardare un film in viaggio, tramite Amazon cloud, può riprendere la visione a casa, da dove l’aveva interrotta; senza perdere il filo. Kindle Fire sarà disponibile in un’unica versione a 8GB di storage interno, ma si tratta di memoria cache, perché il tablet è tutto cloud.

Secondo Gartner, il mercato tablet triplicherà nel 2011 fino a 63.6 milioni di unità. Android salirà dal 14% al 17%, ma non raggiungerà il 28% come in precedenza stimato; anche se Kindle Fire, grazie a un approccio integrato, potrebbe riportare Androids alla ribalta anche in questo mercato (Android è già il primo OS nel mercato smartphone). Apple scenderà dall’83% al 73%. Nessun altro sistema operativo raggiungerà il 5%. I tablet Android hanno sofferto a causa dei prezzi troppo alti, una user interface debole e applicazioni tablet limitate. Ma con Kindle Fire cambia tutto: il suo punto di forza sono proprio i contenuti digitali (e-book, film e musica), come sottolinea Wedge Partners. i€l browser Amazon Silk sfrutterà il cloud computing per accelerare l’accesso ai contenuti su Internet. Amazon Prime costa 79 dollari all’anno e permette

Amazon ha semplificato l’interfaccia Android in chiave minimalista,condensando i contenuti (libri, film, musica, apps) in una schermata su cui scorrono semplicemente. Il tutto disponibile sotto la soglia psicologica dei 200 dollari. Secondo Forrester Research il mercato tablet crescerà il 51% all’anno fino al 2015.

Tablet a confronto (Reuters)
Tablet a confronto (Reuters)
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore