Kobo Aura 6, passi avanti nella lettura e sempre più tascabile

MobilityWorkspace
Kobo Aura 6
0 0 Non ci sono commenti

PROVA e SLIDESHOW – Nuovi servizi e la portabilità eccellente fanno di Kobo Aura 6″ un ebook reader di riferimento. Costa 149 euro. La nostra prova

In Italia la concorrenza tra Amazon Kindle e Kobo Aura entra sempre più nel vivo. Da una parte il prestigio di un nome con cui si identifica da sempre l’e-commerce dei libri e dall’altra (con l’e-reader Kobo e il relativo brand) la concretezza di una presenza molto più evidente, anche nei tradizionali canali di vendita dei libri cartacei .

In questi giorni abbiamo in prova Kobo Aura (qui tutte le specifiche tecniche), con display da 6 pollici e, oramai un must, la retroilluminazione, per leggere senza disturbare nessuno, anche nel buio più profondo. Annunciato alla fine dell’estate e ora presente a scaffale Kobo Aura 6″ (risoluzione da 212 dpi) è il cardine della strategia Kobo, che resta imperniata sull’esperienza di lettura, ma intanto apre anche ai tablet con Android,  e in questi mesi ha lavorato proprio per migliorare prodotti e servizi.

Si parla ora di 4 milioni di titoli, un catalogo arricchito anche dalle riviste e da Kids store, per l’infanzia, e dall’ottimizzazione di Reading Life, che permette di tenere traccia dell’esperienza di lettura, certamente in modo più granulare rispetto al sistema Amazon, tra l’altro con un incentivante meccanismo a premi. Ora poi è presente anche il servizio in partnership con Pocket, in pratica un servizio di raccolta contenuti (per esempio articoli), direttamente dal browser, che Pocket invia sul dispositivo e che diventano poi fruibili anche offline, sull’ebook reader (nella sezione Articoli da Pocket).

Kobo Aura 6
Kobo Aura 6, profili ridotti rispetto al sei pollici di Amazon Kindle. Costa 149 euro

Proviamo quindi Kobo Aura, che si colloca idealmente tra KoboGlo e Koobo Aura HD dove quest’ultimo rappresenta il top di gamma, per quanto riguarda gli e-reader. Il lettore dispone di 4 Gbyte di memoria integrata, pesa meno di 180 grammi, permette la visualizzazione di 11 font in 24 dimensioni, con un sistema di suggerimenti personalizzati in base alle preferenze impostate dal lettore. Kobo punta su lettura e intrattenimento tematico, e cerca di coinvolgere il più possibile l’utente anche nell’espressione del proprio parere.

Per questo è possibile, mentre si legg, toccare parole evidenziate, in grado di favorire collegamenti tematici con altri libri e contenuti, intelligente in Kobo anche la segnalazione di collezioni. Il device in sè è semplicissimo, si usa con solo due tasti: il primo a spostamento per accendere, in arancione, ben evidente sul bordo superiore, e a pressione per attivare la retroilluminazione – una volta acceso il device – altrimenti non accade nulla. Sul bordo inferiore la presa microUsb e lo slot per microSD per espandere la memoria. Migliorata di molto anche l’esperienza della presa con un dorso zigrinato e la tripla sfaccettatura

Kobo Aura 6

Image 1 of 16

Kobo Aura 6, nella confezione il cavo USB...
...e una velocissima guida di avvio. Il resto si impara in pochi passaggi. Utile, prima, una lettura alla presentazione dei servizi direttamente dal sito

L’esperienza di lettura esige alcune segnalazioni. Il display con tecnologia Pearl E Ink non ha fastidiosi limiti di latenza tipo (con la scia di scritte fantasma), ma è inevitabile non rilevare che rispetto all’esperienza di un tablet, l’impressione di lentezza sia evidente. Si badi, non è limite appuntabile a Kobo Aura in sé, ma proprio a questa tipologia di lettori, di qualsiasi marca essi siano. Chi è abituato ai tablet può far fatica ad abituarsi a questa lentezza, fisiologica. Allo stesso tempo ci teniamo a sottolineare che gli e-book reader, sono e-book reader, appunto, non tablet multimediali.

Difficile che permettano di godere bene sia delle illustrazioni nei libri con foto, sia di altri contenuti. I fumetti (formati Cbz e Cbr), che Kobo ora vanta a catalogo, sono una tipologia di lettura già abbastanza liminale, per goduria di fruizione. Si pensi alla diagonale di appena sei pollici, all’esperienza a tonalità di grigio, e alle dimensioni carattere più vincolate.

I punti di forza dell’esperienza Kobo Aura 6″ stanno secondo noi soprattutto nell’ampia possibilità di personalizzare in ogni aspetto la propria esperienza di lettura con un ebook reader. Si può decidere persino il modo di premere sullo schermo per cambiare pagina o far comparire i menu. Spicca sempre di più, con in nuovi servizi, l’intenzione di migliorare l’esperienza complessiva di lettura, con attività collegate ai contenuti (Pocket per esempio) e alla voglia di comunicare l’esperienza sui social network.

Certamente nel caso di Kobo Aura la portabilità insieme con l’ergonomia è il secondo fattore che potrebbe favorire la scelta. Questo ebook reader infatti, è sensibilmente più piccolo del nuovo Kindle PaperWhite e ha i bordi superiori e inferiori molto ridotti. Il prezzo è di 149 euro, 20 euro in più rispetto al concorrente di Amazon.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore