Kodak nei mercati occidentali

AccessoriWorkspace

Il business si concentrerà sul film e sul digitale.

Eastman Kodak Company ha annunciato che terminerà la produzione di macchine fotografiche del tipo Advanced Photo System (APS) e nel corso del 2004 anche la commercializzazione della macchine fotografiche 35mm negli Stati Uniti, in Canada e in alcuni paesi dell’Europa occidentale. Non verrà meno comunque, l’impegno di Kodak nella produzione e nella commercializzazione delle pellicole 35mm di alta qualità, APS inclusi, e delle macchine fotografiche monouso. «Stiamo uscendo dal business delle fotocamere APS a causa della contrazione della domanda sul segmento consumer e della loro ridotta redittività, che ci ha portato a dei risultati insoddisfacenti» dice Cecilia Spanu, Marketing Manager di Kodak Italia per i prodotti Capture e aggiunge: «Kodak mantiene comunque invariato il proprio impegno nei confronti del film formato APS, che in Italia continuerà a venir commercializzato nei formati da 25 e 40 pose e con sensibilità da 100, 200 e 400 iso.» L’impatto di questo annuncio sul mercato italiano è minimo; le fotocamere APS costituiscono ormai solo l’1% degli apparecchi fotografici venduti nel nostro paese nel 2003. «Nel comparto delle macchine fotografiche 35mm Kodak in Italia ha una presenza assolutamente marginale, con una quota che non supera il 2%. La decisione, quindi, di terminare la vendita di questi prodotti, non stravolgerà il panorama nazionale e il consumatore finale quasi non si accorgerà del cambiamento» – continua Cecilia Spanu «Molto più significativa è la nostra presenza nel mercato dei rullini, che rimane il nostro principale business di riferimento, insieme a quello del digitale.»

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore