Kumar lascia CA e il mercato premia l’azienda

Aziende

La decisione di Kumar è stata apprezzata dal mercato, le quotazioni di
Computer Associates, nel giorno dell’annuncio, hanno infatti guadagnato 82 cent

Saniay Kumar ha rassegnato le dimissioni dagli incarichi di presidente e chief executive officer di Computer Associates assumendo il nuovo incarico di chief software architect, il posto di presidente è stato preso da Lewis Ranieri, il quale sta lavorando per cercare il personaggio adatto a ricoprire l’incarico di Ceo. Le dimissioni di Kumar, che ricopriva l’incarico dal 2000, seguono quelle di numerosi top manager nelle scorse settimane, dovute all’indagine fiscale alla quale è sottoposta l’azienda da due anni. Ranieri ha però dichiarato che le dimissioni di Kumar non sono un’ammissione di colpa, ma vero è che alcune dichiarazioni fanno apparire le dimissioni come fortemente sollecitate dal consiglio di amministrazione: “Il cambiamento del ruolo di Sanjay non si basa sulla conclusione di un qualche suo diretto coinvolgimento nei fatti. Nonostante ciò, però, i fatti si sono svolti durante la sua gestione e il consiglio di amministrazione ha ritenuto questa decisione appropriata”, ha dichiarato il nuovo presidente. Oggetto dell’investigazione è l’accusa da parte della Securities and Exchange Commission a Computer Associates di avere, nel 2000, iscritto a bilancio vendite non ancora effettuate, provocando effetti sul valore delle azioni di CA. La decisione di Kumar è stata apprezzata dal mercato, le quotazioni di Computer Associates, nel giorno dell’annuncio, hanno infatti guadagnato 82 cent.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore