L’Acquario di Genova investe nella sicurezza

AziendeSicurezzaSoluzioni per la sicurezza

La società ha confermato Arkoon Network Security  come partner di riferimento per la protezione dei dati e della business continuity

Costruito in occasione di Expo ’92 per la celebrazione del quinto centenario della scoperta del Nuovo Mondo da parte di Cristoforo Colombo, l’Acquario di Genova, gestito dal gruppo Costa Edutainment, conta 10mila metri quadrati di superficie espositiva. Diverse sono le attività scientifiche della struttura, gestite da uno staff 250 operatori di cui una trentina di biologi, acquaristi e veterinaria, preposti alla cura e al mantenimento degli animali. Per garantire la sicurezza della struttura e degli oltre 1.200.000 visitatori annuali, la direzione dal 2003 ha stretto una partnershp con il partner francese Arkoon Network Security.

La soluzione scelta da Costa Edutainment, che a Genova, oltre all’Acquario, gestisce anche il Galata Museo del Mare, La città dei bambini e dei ragazzi, la Biosfera e l’ascensore panoramico Bigo, è installata nel centro dati interno dell’edificio dell’Acquario, la cui struttura It è composta da 4 persone a copertura di circa 130 posti di lavoro e una decina di server. Per rendere tutta l’infrastruttura più sicura in termini di accessi, garantendo la continuità di servizio attraverso la ridondanza di server, database e multilink con due connessioni verso l’esterno di due diversi provider, il management ha deciso di adottare Arkoon A2100, un appliance più potente e già predisposto per gestire il clustering sul firewall con apparato attivo-passivo o attivo-attivo. L’evoluzione dell’infrastruttura e il suo potenziamento consentono di massimizzare business continuity e sicurezza secondo i più alti parametri di efficienza.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore