L’estate di McAfee pensa alla data loss prevention

ManagementSicurezzaSoluzioni per la sicurezza

Dopo le rivali , con l’acquisizione di Reconnex anche McAfee si apre un varco nelle tecniche Dlp

Con un blitz estivo di acquisizioni, McAfee si impadronisce di Reconne x e allarga il suo spettro di offerta alle soluzioni di data loss prevention. Un accordo che vale 46 milioni di dollari e ricollega la strategia di McAfee ad altre precedenti acquisizioni in ambito Dlp da parte di Emc (con Tablus), Symantec (con Vontu) e Trend Micro ( con Provilla).

Le tecnologie di Reconnex saranno integrate nella business unit di Data Protection di McAfee che prevede per il 2009 l’integrazione con il sistema di management ePolicy Orchestrator (60 milioni di nodi gestiti nel mondo) e con la tecnologia di encryption di cui la società dispone dopo l’acquisizione di Safeboot.

“Il crescente numero di incidenti di alto profilo in cui dati relativi ai clienti, informazioni riservate, e proprietà intellettuali sono fuoriusciti (o persi o rubati), ha provocato una richiesta esplosiva di soluzioni in grado di proteggere contro la volontaria o accidentale diffusione di informazioni sensibili,” ha commentato Brian Burke, un analista di Idc. “Questa acquisizione crea una grande opportunità per McAfee di indirizzare una necessità delicata in questo ambito”. Idc prevede che il fatturato a livello globale nel mercato della protezione e controllo delle informazioni (IPC) crescerà dai 765 milioni di dollari del 2006 a 3.2 miliardi di dollari nel 2011, con un tasso di crescita del 33% anno su anno.

La tecnologia di Reconnex supporta le organizzazioni nella protezione di tutte le informazioni sulla propria rete senza richiedere una conoscenza preventiva di ciò che deve essere protetto e indipendentemente dal modo in cui le informazioni vengono memorizzate, rese sicure o comunicate. Si tratta di software che opera sul gateway capace di apprendimento tramite una combinazione di analisi e di mining di dati e testi che premette di determinare quali dati vanno considerati confidenziali e chi può averne accesso.

Va segnalato chela tecnologia di protezione di Reconnex (Iguard Dlp) è stata lo scorso anno oggetto di un accordo Oem con Ironport, business unit di Cisco.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore