L’Italia di Symantec? Un’isola felice

SicurezzaSoluzioni per la sicurezza

Un contratto record segna i risultati in controtendenza della regione guidata da Marco Riboli

In Symantec la regione Emea che realizza il 31% del fatturato globale della società è già esposta nel suo complesso ai venti della recessione economica e del calo degli investimenti IT con una flessione del 9% anno su anno.

Ma al suo interno il terzo trimestre fiscale mostra interessanti spunti di novità in controtendenza. I dati italiani ( +2%) e della regione mediterraneo (+9%) di Symantec sono stati comunicati direttamente da Marco Riboli che guida la Emea Mediterranean Region che comprende, oltre al nostro paese anche Spagna e Portogallo: “ Un successo particolare di Symantec in Italia è un contratto di 9 milioni di dollari nel settore servizi chiuso nel trimestre, il più importante dei 104 contrati di fornitura con un valore superiore al milione di dollari stretti da Symantec “.

Un‘analisi del comportamento dell’utenza aziendale ?

“ Ormai i budget aziendali sono legati a progetti precisi e il fornitore deve essere in grado di dimostrare quanto l’azienda ottiene a fronte dei suoi investimenti in tecnologia”.

Per questo nel 2009 giocherà un ruolo chiave anche in Italia la divisione di Symantec che si occupa di consulenza e servizi. “ I clienti hanno bisogno di far funzionare quanto già comperato integrando anche tecnologia non Symantec”. La divisione sta crescendo con un tasso del 20 % ( e anche superiore in Italia) , ma pesa solo per l’8% sul fatturato totale della società. Per Symantec ad aprile si aprirà l’anno fiscale 2010 e la sfida “ sarà di passare dalle tecnologie alle competenze”, cioè alle attività di consulenza in modo da permettere alla clientela di concentrarsi sulla produttività. In particolare in ambito storage Symantec predica di “ bloccare pure gli acquisiti e di concentrarsi sull’ottimizzazione: Indichiamo ai nostri clienti come usare meglio lo storage che hanno già “.

Una notizia positiva per i conti italiani della società viene anche dal divisione consumer che controlla il 60% del mercato dove viene registrato un forte recupero di vendite da parte di utenze che escono da una situazione di “pirateria”.

A livello mondiale il fatturato trimestrale di Symantec è in leggera flessione su base Gaap ( 1,51 miliardi di dollari) , ma anche la perdita del terzo trimestre dell’esercizio 2009 di 6,81 miliardi di dollari contro un utile netto di 132 milioni dell’anno precedente non ha impensierito gli analisti finanziari. Per il quarto trimestre le stime di Symantec collocano il fatturato tra 1,47 e 1,52 miliardi di dollari.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore