L’Università di Udine razionalizza il proprio storage

CloudServer

Il progetto di centralizzazione, basato su soluzioni Hitachi Data Systems, ha consentito anche la creazione di un back up più efficace

Nata nel 1978, l’Università di Udine oggi ci completa attraverso una serie di sedi decentrate sull’intero territorio friulano. 28 dipartimenti e 5 centri interdipartimentali, con 10 facoltà per un totale di 43 corsi di laurea triennale e 49 di laurea specialistica propongono un’offerta formativa a 17mila studenti, supportati da 750 docenti e circa 600 persone tra tecnici ed amministrativi.

Alla fine del 2006 il Centro Servizi Informatici e Telematici dell’Università di Udine aveva iniziato un piano di analisi volto a razionalizzare la gestione delle infrastrutture di storage attraverso un progetto di centralizzazione. Il progetto incentrato su piattaforme Hitachi Data Systems, ha previsto la realizzazione di due infrastrutture San (Storage Area Network) localizzate a circa 5 Km di distanza e collegate in fibra ottica, che assicurano la massima ridondanza anche ai fini disaster recovery, salvaguardandoil patrimonio di dati dell’Ateneo.

Nel dettaglio, la nuova piattaforma storage dell’Università di Udine prevede due Storage Area Network gemelle in due sedi cittadine, costituite da due sistemi Ams 200 di Hitachi Data Systems con configurazioni adeguate a gestire ciascuno i dati del sito di pertinenza oltre che a mantenere copia dei dati dell’altro sito. La capacità è di 26 Terabyte complessivi, 20 dei quali in Serial Ata e 6 in Fiber Channel.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore