L’ Ips si fa dal core della rete

Sicurezza

La soluzione Iss realizzata in collaborazione con Extreme Networks

Iss continua la sua strada di progressivo abbandono dei prodotti stand alone a vantaggio di soluzioni basate su una piattaforma integrata che permetta alle aziende di fare leva su sinergie tra tecnologie complementari. Lo scopo è di ottenere una protezione più completa e di realizzare l’obiettivo della ?security on demand?. A partire dagli inizi di quest’anno, dopo aver rinnovato le aree tecnologiche della Network Anomaly Detection, del Vulnerability Management, degli Intrusion Prevention System (Ips) e del Security Management, Iss ha sviluppato un prototipo di Ips ?switch enabled? in collaborazione con Extreme Networks. Procedendo sulla linea di centralizzazione delle funzioni di sicurezza, ecco realizzato un sistema di intrusion prevention che dal centro della rete fornisce un ulteriore strato di protezione per il traffico aziendale, senza apportare alcun cambiamento alla configurazione generale di rete. La collaborazione tra Internet Security Systems ed Extreme Networks ha dato vita a una soluzione di intrusion prevention, che potrà scalare già fin dal core della rete fino ad una velocità di 100 Giga.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore