La bella coppia della fotografia

Management

Tempi e diaframmi sono le due variabili più importanti della fotografia.Ecco come usarle per ottenere immagini varie e accattivanti

La luce, per la macchina fotografica, è come la benzina per l’automobile. Tutte e due, senza, non possono assolvere il loro compito: realizzare immagini la prima, trasportarci la seconda. Ma avere benzina, o luce, non basta. Bisogna dosarle bene per ottenere lo scopo. Nell’automobile il dispositivo che dosa la quantità di benzina è il carburatore. Nella fotocamera sono l’otturatore e il diaframma: entrambi regolano la quantità di luce che andrà a impressionare il sensore. Il primo è una finestra, che si apre e si chiude davanti al sensore. Più tempo la finestra rimane aperta, più luce entra e lo illumina. Il diaframma ha la stessa funzione, ma agisce in modo diverso. Non è una finestra che si chiude o si apre, ma è come un rubinetto che lascia passare un getto più o meno grande d’acqua. In questo caso il getto è di luce. Otturatore e diaframma lavorano assieme e determinano i valori della cosiddetta coppia tempo/diaframma. Il tempo si esprime in secondi e frazioni di secondo, il diaframma con numeri che indicano il diametro del foro del rubinetto, attraverso il quale passa la luce che andrà a colpire il sensore. Fino agli anni Sessanta del secolo passato, tempi e diaframmi si impostavano manualmente. Magari seguendo le indicazioni dell’esposimetro. Poi furono inventati sistemi sempre più sofisticati di esposizione automatica. Oggi particolari meccanismi, in base alla lettura dell’esposimetro incorporato nella fotocamera, regolano automaticamente i valori di diaframma e di tempo. Questi dipendono non soltanto dalla quantità di luce che illumina la scena da riprendere, ma anche dalla sensibilità del CCD. Le fotocamere più complete, oltre agli automatismi, permettono anche di regolare manualmente i valori di tempo e diaframma. Parrebbe un controsenso, ma non lo è.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore