La botnet Flashback minaccia i Mac

CyberwarMacMarketingSicurezzaWorkspace
Red Hat e Fedora hanno già rilasciato le patch per il bug che affligge anche OS X

Secondo un vendor antivirus russo sono 600 mila i Mac infettati da Flashback, un malware in grado di rubare informazioni. Ben 274 sono stati localizzati a Cupertino

Dr. Web, vendor antivirus russo, ritiene che 600 mila Mac siano stati infettati dalla botnet Flashback: 274 Mac sono stati localizzati a Cupertino. Lo ha annunciato con un Tweet. Flashback è un malware in grado di sottrarre informazioni personali. Mezzo milione di Mac nel mirino di un Trojan sono così distribuiti: il 57% negli USA, il 20% in Canada. Lo riporta Ars Technica.

Il Trojan, individuato nel settembre 2011, si mascherava come un fake di plug-in installer di Adobe Flash Player. Ma poi è avvenuta l’evoluzione: il malware ha iniziato l’exploit delle vulnerabilità Java nei Mac. Infine nell’ultimo weekend, la brutta sorpresa: la variante. Il malware ha sfruttato una falla Java di cui Apple ha rilasciato ieri una patch.

È sufficiente visitare un sito Web malevolo contenente il malware Flashback con un computer con OS X e Java installati. Il malware richiede una password amministrativa, e se viene fornita,  installerà il pacchetto di codice nella cartella Applications. Se non viene fornita la password, il malware installerà negli account utenti dove può girare. Una volta installato, Flashback inietterà codice nei browser Web ed altre applicazioni come Skype per raccogliere password ed altre informazioni personali dagli utenti dei programmi. F-Secure ha pubblicato le istruzioni per verificare se il vostro Mac è stato infettato.

Flashback, il malware che ha infettato 600 mila Mac
Flashback, il malware che ha infettato 600 mila Mac
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore