La BroadBandPeople sotto il microscopio di Doxa

Workspace

Sono sette milioni gli utenti di banda larga italiani e consumano contenuti digitali

Una ricerca Doxa, condotta insieme a Digital Magics, fotografa l’impatto della banda larga nel mercato degli e-content o contenuti digitali. Le interviste della ricerca “BroadBandPeople, l’Osservatorio sui trend di consumo di contenuti digitali in Italia” hanno coinvolto 500 persone, di cui in dettaglio 350 sono possessori di linea Adsl o fibra ottica, 200 di telefonia Umts e 180 di Dtt. Oggi gli utenti italiani di banda larga sono sette milioni, contro i 4 milioni dei collegati con linea Adsl nel 2004. Allora Umts e IpTv erano nel limbo e i BroadBandPeople nel 60% non trovavano contenuti digitali adeguati. Il panorama in un biennio è cambiato: agli albori della Tv su Internet e con un mercato 3G in crescita, il mercato degli e-content si sta arricchendo, pronto per offrire contenuti agli utenti di tv satellitare, Dtt e IpTv. La Banda larga viene definita una innovazione rivoluzionaria dal 45% degli intervistati, e acquisti digitali sono stati effettuati da almeno un quinto della BroadBandPeople del 2006. L’Osservatorio BroadBandPeople osserva un mercatyo in rapida evoluzione, dove i media digitali sono apprezzati e dove allo steso tempo il 44% cerca nuovi canali e contenuti.

Di’ la tua su Blog Cafè: I sette milioni della banda larga

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore