La calda estate di Microsoft

Sistemi OperativiWorkspace

Una lunga serie di attività e di annunci per Microsoft, dalla nuova linea di tool Express alle novità riguardanti la piattaforma mobile. Dulcis in fundo, il lancio del nuovo motore di ricerca.

Al TechEd Europe 2004 di Amsterdam, Microsoft ha accolto oltre 6500 sviluppatori, desiderosi di vedere i prodotti e di capire le nuove strategie della casa americana. Tra le novità annunciate, il rilascio nei prossimi giorni della beta 1 della nuova gamma di tool Microsoft Express, caratterizzata non solo dalla semplicità, ma anche dal prezzo, che dovrebbe attestarsi in poche decine di dollari. L’intento è avvicinare nuovi sviluppatori, anche non professionisti, che potrebbero aiutare prossimamente a sviluppare applicazioni Win32. I tool Express sono strumenti di sviluppo più leggeri, che permettono l’accesso anche alle persone meno preparate. Includeranno Web Developer, Visual Express C++ e Sql Server 2005, la cui versione Express sarà disponibile gratuitamente dalla prossima settimana. Per il rilascio della versione definitiva, bisognerà aspettare i primi mesi del 2005. Nello stesso periodo è prevista anche l’uscita di Visual Studio 2005. Sempre ad Amsterdam, nell’ambito dell’edizione 2004 del DevCom (European mobile developer conference), Microsoft ha presentato la propria strategia in ambito mobile. Recentemente la multinazionale ha annunciato la nuova versione di Windows Mobile 2003 Second Edition destinata a produttori e sviluppatori che operano nel settore, che presenta numerose funzionalità interessanti. Nel corso del DevCom Microsoft ha colto l’occasione per presentare la piattaforma mobile e le funzioni offerte da .Net Compact Framework. Dulcis in fundo, al di fuori del contesto olandese, Microsoft ha lanciato la versione alfa test del suo nuovo motore di ricerca, di cui da tempo si sentiva parlare, nato ovviamente per contrastare i diretti concorrenti Yahoo e Google. Che tuttora detengono maggiori quote di mercato. Msn Search technology preview è una versione di prova, disponibile all’indirizzo http://techpreview.search.msn.com, attraverso la quale la società intende arrivare al più presto alla versione definitiva, possibilmente entro l’estate. Anche se probabilmente l’utilizzo vero e proprio, e l’abbandono del motore attuale sviluppato da Yahoo, dovvrebbe avvenire il prossimo anno. Il nuovo motore di ricerca, il primo interamente sviluppato da Microsoft, sarà caratterizzato da una netta divisione tra quello che è pubblicità e quello che non lo è. Non ci saranno più, inoltre, gli inserimenti a pagamento dei siti, come avveniva prima. Fino a oggi, alcuni siti, per poter essere inseriti nella ricerca, dovevano pagare “pedaggio”. Secondo Microsoft, il nuovo motore dovrebbe consentire di “catturare”, anche se non in tempi brevi, gli utenti dei concorrenti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore