La California contro Microsoft Office

Workspace

Lo stato Usa sta valutando la possibilità di passare al formato aperto Open
Document

Odf, anche noto come Open Document Format, è diventato standard Iso nei mesi scorsi. Il formato aperto della suite open source OpenOffice.org è il rivale del formato Open Xml del nuovo Office 2007 di Microsoft (attualmente standard Ecma, ma non ancora Iso). Microsoft nelle ultime settimane ha anche accusato Ibm di ostacolare la standardizzazione del suo formato OpenXml. Ma adesso Microsoft potrebbe trovarsi ad affrontare un problema ben più importante: l’eventuale migrazione dello stato della California a Open document, con uno schiaffo morale al colosso di Redmond. California state assembly potrebbe richiedere l’adozione di Odf, rendendo la California (uno stato federale Usa con 33 milioni di abitanti) il più grande stato che adotta il formato open source nei documenti pubblici. A prendere una decisione definitiva, pro Odf o pro OpenXml di Microsoft, sarà il Department of Technology Service s : la scelta verrà effettuata sulla base della compatibilità con i sistemi esistenti. La data dell’eventuale migrazione sarebbe fissata per il primo gennaio 2008. Il Massachusetts ha combattuto una lunga battaglia a favore dell’Odf, ma alla fine ha permesso di utilizzare i convertitori da Microsoft a Open document. Anche Texas e Minnesota stanno valutando proposte in questo ambito. A livello mondiale C uba ha recentemente deciso di passare a Linux e a OpenOffice, mentre Monaco di Baviera ha deliberato la migrazione al software libero di Debian.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore