La cessione di Yahoo! entro il 18 luglio

AcquisizioniAziende
Yahoo!, cessione in dirittura d'arrivo
1 7 Non ci sono commenti

Ieri gli acquirenti in lizza hanno presentato il terzo round di offerte e la decisione sul futuro di Yahoo! verrà presa nelle prossime due settimane, entro metà mese

Siamo al rush finale della lunga asta per il core business di Yahoo!, pioniere della ricerca online. La cessione delle attività Web del portale di Sunnyvale dovrebbe avvenire entro il 18 luglio. Lo riporta Re/code.

La cessione di Yahoo! entro il 18 luglio
La cessione di Yahoo! entro il 18 luglio

Ieri gli acquirenti in lizza hanno presentato il terzo round di offerte e, secondo quanto conferma l’agenzia Bloomberg, la decisione verrà presa nelle prossime due settimane, entro metà mese. Erano 40 i partecipanti all’asta di aprile. In queste settimane, il valore degli asset online del sito è precipitato da 6-8 miliardi a 2-3 miliardi nel corso dell’asta.
Verizon sarebbe pronta a conquistare il core business di Yahoo! all’asta, mettendo sul piatto 3 miliardi di dollari per gli asset internet del portale di Sunnyvale.

Verizon acquisì AOL dodici mesi fa per 4.4 miliardi di dollari, entrando nel mercato dell’advertising online, valutato quasi 60 miliardi di dollari negli USA nel 2015, in crescita del 20% rispetto all’anno precedente. Il carrier mobile vuole rimpiazzare il Ceo Marissa Mayer con lo Chief Executive di Aol, Tim Armstrong. Aol – che già possiede  Huffington Post, Techcrunch, Engadget eccetera – si aggiudicò Millennial Media per 250 milioni di dollari, per rafforzare la propria presenza nell’advertising, e di recente ha lanciato il servizio di video mobile, go90, costruito su video streaming acquisito da Intel nel 2014. In Europa l’advertising digitale sta sorpassando la pubblicità Tv.

Secondo il Wall Street Journal (Wsj), Yahoo! avrebbe dato mandato a Black Stone IP per cedere anche 3 mila brevetti Internet, per ricavare fra 1 e 3 miliardi nella cessione di proprietà e “non-core assets”.

Al Ceo Marissa Mayer spetta una buonuscita di 55 milioni di dollari.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore