La Cina accelera i chip per i telefonini di terza generazione

ComponentiWorkspace

L’alta velocità sbarca sui processori per la telefonia 3G

La tecnologia Wcdma (wideband code division multiple access), destinata ai telefonini di terza generazione, approderà sui chip dagli occhi a mandorla. Secondo l’agenzia ufficiale Xinhua, i ricercatori cinesi hanno sviluppato il primo chip ad alta velocità, chiamato Noah3000, adottando la tecnologia Wcdma. Il processore porta la doppia firma congiunta dell’Università del Sudest e di Dongda Communication, ed è in grado di trasmettere voce e dati rispettando gli standard internazionali Wcdma. Tre volte più veloce di tecnologia Cdma2000, il chip Noah3000 ha già intascato sedici brevetti nazionali e internazionali.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore