La Cina apre alle console di gioco

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace
Il mercato videogame fa il bilancio del 2014
0 0 Non ci sono commenti

Cade la messa al bando delle console di gioco Shanghai free-trade zone (Ftz) in Cina. Per Microsoft Xbox One, Sony PlayStation 4 e per Nintendo Wii U, si apre un fiorente mercato da 10 miliardi di dollari nel 2015

Microsoft Xbox One, Sony PlayStation 4 e Nintendo Wii U potranno essere vendute in Cina o meglio nella Shanghai free-trade zone (Ftz). Cade la messa al bando delle console di gioco nel fiorente mercato cinese. All’origine dello stop c’era una legge di Pechino del 2000 contro la corruzione della gioventù cinese. Ma il 6 gennaio lo State Council ha rimosso il bando alle console nella Shanghai free-trade zone (Ftz).

Il titolo di Nintendo è in rialzo del 7.5%, dopo la fine della messa al bando che vigeva da 14 anni. Le console di Nintendo, Microsoft e Sony potranno sfidarsi anche nel terzo mercato videogiochi al mondo in termini di fatturato. Un’intera generazione è cresciuta senza Wii, PlayStation o Xbox: chi vincerà la corsa? Forse è presto per dirlo, ma le classifiche potrebbero essere rivoluzionate, dopo l’apertura della Cina ai videogame per console. Certo, si dovrà tenere conto che il 70% dei fan dei videogiochi in Cina guadagna meno di 660 dollari al mese.

Ma c’è chi teme che le console modificate, per giocare ai titoli piratati, avranno la meglio, in un Paese dove la pirateria informatica fa la parte del leone. Ma la Cina vale la pena: è un mercato da 10 miliardi di dollari nel 2015 (Fonte: Pwc), finora dominato dal gaming online e dai titoli per Pc. Potrebbe invece diventare l’eldorado delle console.

Sony ha già venduto 4,2 milioni di Ps4 e vede nella Cina una grande opportunità per espandersi. Microsoft ha siglato una partnership con la locale BesTV New Media, in una gaming venture da 79 milioni di dollari, per sfruttare al meglio il mercato cinese: Xbox One vuole offrire una nuova esperienza di intrattenimento digitale familiare ai cinesi.

La Cina apre alle console di gioco di Microsoft, Sony e Nintendo
La Cina apre alle console di gioco di Microsoft, Sony e Nintendo
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore