La Cina contro Google: rispetto delle regole prima di tutto

Autorità e normativeAziendeCensuraMarketing

Google dovrà obbedire alle regole del governo cinese anche se fa le valigie. Intanto Pechino ricorda il back up ai business partner di Google China

Il complicato “intrigo internazionale”, sfociato in un braccio di ferro fra Google e la Cina, si arricchisce di un nuovo capitolo. Pechino ha ammonito Google che dovrà rispettare le regole (vedi: la censura online) anche se decidrà di andarsene.

Tra le regole c’è anche la norma per le aziende straniere di riferire eventuali piani di addio al mercato cinese.

Dopo aver tolto alcuni filtri della cyber censura, Google.cn potrebbe essere chiuso. Gli investitori hanno già liquidato le azioni di Google dopo i segnali di chiusura di Google China, mentre Baidu cresce (sia in Cina che a Wall Street).

Secondo il New York Times,il governo cinese ha anche avvertito i business partner di Google di preparsi al back up, per il giorno in cui non potranno utilizzare i servizi dell’eco-sistema Google come la barra di ricerca sui loro siti Web.

Secondo il Financial Times, Google sarebbe pronta al ritiro al “99,9%”. Ma ancora non è detta l’ultima parola.

Google si ritira dalla Cina?
Google verso addio alla Cina
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore