La Cina è soddisfatta di Google.cn

AziendeMarketing

Compromesso fra Google e Cina. Il motore è soddisfatto per il rinnovo della licenza e la Cina apprezza la scelta di Google di non violare le normative sulla censura

Google e Pechino sembrano aver trovato la fine delle ostilità e un minimo denominatore comune, dopo un inverno da guerra fredda: il compromesso vede Google soddisfatta per il rinnovo della licenza e la Cina apprezza la scelta di Google di non violare le normative sulla censura online. La fine del reindizzamento automatico con il sito Google Hong Kong, senza filtri, è stata salutata con favore dalle autorità cinesi.

La Cina non tollera la lotta alla censura online (ora vuole eliminare anche l’anonimato online). Ora si è detta interessata a prendere sul serio la promessa di Google di di rispettare le leggi del paese, evitando di mettere gli utenti in contatto con contenuti potenzialmente minacciosi verso la sicurezza nazionale.

Il braccio di ferro fra Google Cina era iniziato all’indomani del cyber-attacco contro le infrastrutture del motore di ricerca, a cui Google aveva risposto eliminando i filtri della censura alla ricerca online su Google.Cn. A beneficiare del braccio di ferro era però stata la cinese Baidu, in crescita negli ultimi mesi.

Google dà l'addio alla Cina
Google fa pace con la Cina
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore