La Cina ha 500 milioni di utenti

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace

Con il suo miliardo di utenti la Cina sta diventando veramente una Repubblica Popolare Virtuale

Ha meno utenti di Facebook, ma non si scompone: la Cina ha sorpassato i 500 milioni di utenti sul Web. Wang Chen, capo dell’ufficio informazioni del consiglio di stato, ha dato oggi l’annuncio spiegando che  la popolazione cinese connessa ad internet rappresenta il 40% del totale. Il sorpasso della Cina sugli Usa (per numero di utenti) avvenne nel lontano 2008, quando i ricercatori del BDA China stimarono che all’epoca navigavano in Internet oltre 220 milioni di utenti cinesi contro 217,1 milioni di utente statunitensi. In circa tre anni la Cina ha raddoppiato il numero dei suoi cyber-nauti. Solo a giugno si attestavano a 485 milioni di cyber-naviganti. Il boom demografico in Rete è dunque esponenziale.

Ma ad impressionare sono i numeri della Rete cinese. Nel 2010 sono stati chiusi 60 mila siti porno, e il governo cinese ha monitorato il contenuto di 1,79 milioni di siti web e cancellato 350 milioni di articoli. Per le strade di Guangzhou, Harbin e Shanghai, il telefono cellulare fa ormai parte del paesaggio. Oggi più della metà della popolazione, cioè 755 milioni di utenti, è abbonato alla telefonia mobile in Cina. Nell’ex celeste impero tre operatori dominano il mercato: China Mobile è il primo con oltre il 70% di quota di mercato, seguito da China Unicom e China Telecom. Il 38% usa I  telefoni cellulari per accedere a internet ovunque si trovi.

Gli abbonati al servizio di fibra ottica di China Telecom sono 30 milioni, ma entro il 2013 la Telco statale vuole collegare alla Rete in fibra ottica tutti i cinesi. Un miliardo circa di persone in tre anni, per un investimento pari a circa 215 miliardi di euro. China Telecom vuole connetterli a 100 Mega a prezzi più bassi delle connessioni DSL standard. Il mezzo miliardo di utenti online cinese avrà dunque “banda larga” per i suoi Pc.

La Repubblica popolare è insomma una conmunity virtuale sempre più forte, nonostante l’ombra (pesante) della censura online. Anche l’e-commerce corre veloce in Cina: è ormai pari al 5% delle vendite al dettaglio totali. Il portale dagli occhi a mandorla più gettonato, Taobao, conta ben 800 milioni di prodotti online ed è visitato ogni giorno da 50 milioni di utenti (tre quarti degli utenti consumer online). L’e-commerce ha archiviato il 2010 registrando 80 miliardi di dollari di fatturato, in rialzo dell’87% rispetto al 2009. Insomma, con il suo miliardo di utenti la Cina sta diventando, come già ha scritto qualche analista, una Repubblica Popolare Virtuale.

La Cina ha mezzo miliardo di utenti online
La Cina ha mezzo miliardo di utenti online
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore