La Cina oscura la Cnn

Marketing

Pechino vuole le scuse dell’emittente Tv per le affermazioni di un giornalista. Tolto il blocco al sito della Bbc

La Cnn ha affermato di “non aver voluto offendere la Cina”, ma le scuse non sono state ritenute sufficienti da Pechino che ha o scurato il sito dell’emittente Tv.

Nel corso di una trasmissione, un giornalista ha dichiarato che “i cinesi sono gli stessi teppisti e disgraziati che erano 50 anni fa”perche‘ “ci avvelenano con i giocattoli al piombo e con il cibo per animali avariato“.

Ora Pechino censura il sito Cnn. Il sito della Bbc è invece accessibile dopo dieci anni di boicottaggio per via di offese al figlio dell’ex leader maoista.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore