La Cina proibisce l’apertura di nuovi Internet café

Aziende

Nel 2007 le amministrazioni locali non autorizzerano l’apertura di nuovi web
bar

LA CINA ha proibito l’apertura di altri Internet café per quest’anno. Secondo la Xinhua News Agency, un comunicato ufficiale emesso da 14 ministeri governativi compresi il Ministero della Cultura e il Ministero dell’Industria, ordina che nel 2007 le amministrazioni locali non autorizzino l’apertura di nuovi web bar. In Cina ci sono 113.000 Internet café e molti di questi sono nati per giocare online. Ma il governo è un po’ preoccupato che la gente perda troppo tempo nei locali pieni di fumo e non esca all’aperto. Pensa che, limitando la proliferazione dei caffè, più cinesi si godranno la luce del sole e vivranno la vita reale. Altre informazioni le trovate qui .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore