La console Wii non salva i chip di Nec

AccessoriWorkspace

La divisione di processori del gruppo perde più del previsto: tagli e
ristrutturazione in arrivo

Il momento d’oro di Nintendo Wii non sta salvando i conti della divisione chip di Nec, in perdita di 250 milioni di dollari. Le perdite dell’unità sono superiori alle previsioni delle società di analisi, inoltre sono in controtendenza alle forti vendite della console Nintendo Wi i. A pesare sui conti della divisione business sono il calo dei prezzi e l’aumento dei costi di vendita. Nec ha già annunciato tagli e piani di ristrutturazione, incluso il trasferimento di 912 milioni di dollari da un fondo di pensioni. In futuro Necx si focalizzerà maggiormente sui telefonini cellulari, dove sono bassi i rischi di perdite peggiori, secondo Nomura Securities .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore