La corsa degli instant messaging

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace
Whatsapp cripta i messaggi su Android
0 0 Non ci sono commenti

WhatsApp batte Facebook, ma WeChat e Line già tallonano la popolare applicazione di messaggistica istantanea

WhatsApp mantiene lo scettro, ma WeChat e Line già tallonano l’applicazione popolare di messaggistica istantanea. Lo riporta On Device Research. BBM, con cui Blackberry è uscita su iOS ed Android, si sta facendo largo in Indonesia e Sud Africa. WhatsApp conta 350 milioni di utenti attivi al mese con 400 milioni di foto ogni 24 ore. Ma la giapponese Line corre già al ritmo di 300 milioni di utenti a livello globale. Al terzo posto, sempre sul podio, è la cinese WeChat con circa 240 milioni di utenti attivi.

In grande spolvero è Snapchat, l’app i cui contenuti postati si auto distruggono dopo 10 secondi, conta 400 milioni di foto condivise al giorno. Non è un caso che Snapchat fosse nel mirino di Facebook. Sorprende di più che abbia detto no alla corposa offerta messa sul piatto da Mark Zuckerberg.

Facebook è a quota 350 milioni, a cui si possono sommare i 55 milioni di Instagram.

Ad ottobre è stata lanciata Chad2Win, la prima app di messaggistica istantanea, disponibile sia per iPhone che per Android, che paga gli utenti per chattare. Chi scarica l’applicazione Chad2Win dall’Apple Store o dall’Android Market ha a disposizione un servizio di messaggeria istantanea (IM) gratuita. La novità di Chad2Win è che quando si chatta appare un banner nella parte superiore della schermata. Cliccando sul banner, viene visualizzato uno spot pubblicitario che non interferisce con la sessione di chat. La visione dello spot  permette di guadagnare  fino ad un massimo di 25 euro al mese. Chad2Win Italia redistribuisce circa il 30% degli investimenti pubblicitari tra gli utenti.

La corsa della messaggistica istantanea
La corsa della messaggistica istantanea
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore