La Corte di Giustizia dice no al marchio di forma

E-commerceMarketing

Il marchio puo essere costituito, oltre che da parole, disegni, suoni o colori, anche dalla forma di un prodotto, a condizione che questultima non costituisca la forma essenziale del prodotto stesso.

Pisa – Con lordinanza 5 maggio 1999, la Court of Appeal (England Wales) Civil Division, ha sollevato di fronte alla Corte di Giustizia dellU.E., ai sensi dellart. 234 Trattato CE, sette questioni pregiudiziali relative allinterpretazione della direttiva del Consiglio 89/104/CEE sul ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri in materia di marchi dimpresa ed in particolare quelle relative ai marchi di forma. La Court of Appeal era stata chiamata a decidere in seconda battuta la controversia che vedeva opposte la Koninklijke Philips Electronics NV alla Remington Consumer Products Ltd in una causa relativa alla violazione dei diritti sul marchio dimpresa registrato nel 1985 dalla ricorrente Philips e di cui la resistente Remington chiedeva lannullamento per carenza dei requisiti essenziali, essendo il marchio costituito sostanzialmente dalla forma di un rasoio. Poiche le parti avevano sollevato alcune questioni relative allinterpretazione della direttiva 89/104/CEE, la Court of Appeal ha deciso di sospendere il procedimento, pendente di fronte a se, e di rimettere tale questione interpretativa alla Corte di Giustizia. Tra le pregiudiziali sottoposte alla sua attenzione merita sottolineare la terza, ovvero se luso su larga scala di un segno, derivante dal monopolio nella fornitura dei prodotti, sia sufficiente ad attribuire al segno stesso un carattere distintivo ai fini dellart. 3 n. 3, e la quarta, ovvero se, ai sensi dellart. 3 n. 1 lett. e), un segno costituito esclusivamente dalla forma di un prodotto non possa essere registrato come marchio, qualora risulti che le caratteristiche funzionali essenziali della forma stessa dipendono esclusivamente dal risultato tecnico. La Corte ha risposto che il carattere distintivo acquisito attraverso luso deve essere valutato tenendo in considerazione la quota di mercato detenuta dal marchio, lintensita, lestensione geografica e la durata delluso di tale marchio, mentre non puo essere registrato un marchio costituito dalla forma di un prodotto, quando le caratteristiche funzionali essenziali della forma sono attribuibili esclusivamente al risultato tecnico. Lesistenza di altre forme che permettono di raggiungere lo stesso risultato tecnico non e motivo sufficiente per disattendere gli impedimenti alla registrazione previsti dalla suddetta norma, per cui il marchio registrato dalla Philips non puo assicurarle la pretesa esclusiva. [ STUDIOCELENTANO.I T]

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore