La crescita è dietro l’angolo: così rispondono oltre 450 CEO in un inchiesta di IBM

Workspace

Global Chief Executive Officer Study 2004, la più grande inchiesta che
sia mai stata effettuata ai massimi livelli aziendali.

L’indagine è stata condotta da IBM Business Consulting Services Strategy Change Service Area e IBM Institute for Business Value in collaborazione con The Economist e Nikkei Research su 456 Chief Executive Officers rappresentativi di tutti i principali Paesi e settori di industria, allo scopo di fornire una visione completa dell’ «agenda» delle priorità dei CEO per i prossimi due-tre anni. Se è vero che non sono cambiate le leve su cui i CEO vogliono agire per guidare al successo la propria azienda crescita del fatturato, riduzione dei costi, disponibilità di risorse capaci di rispondere con sempre maggiore competenza e immediatezza alle richieste dei clienti è altrettanto vero che l’enfasi posta su queste priorità segna un’inversione di tendenza. Il primo imperativo non è più ridurre i costi quanto tornare a crescere. E per farlo i CEO sono intenzionati a investire in innovazione, puntando sulla specializzazione e sulla differenziazione di prodotti e servizi per incontrare sempre più le esigenze dei clienti. Il timone del cambiamento sarà affidato alle risorse più qualificate. E’ consapevolezza condivisa che la velocità con cui una compagnia potrà compiere la propria trasformazione è legata alle persone che la animano e, in particolare modo, alla loro capacità di costruire e curare relazioni: con i clienti, con i fornitori, con il proprio team. Sono concetti non nuovi e uniformemente condivisi, ma la realtà è ancora lontana dal renderli concreti: più del 90 per cento dei CEO intervistati riconosce la propria azienda ancora troppo rigida e poco flessibile per riuscire a cogliere in tempo tutte le opportunità che vengono dal mercato. Parallelamente, dentro e fuori l’azienda, scarseggia il capitale umano con le competenze adeguate per impugnare la sfida del cambiamento. Per raggiungere gli obiettivi di crescita, il 90% dei CEO prevede di trasformare la propria impresa nell’arco dei prossimi cinque anni, rendendola maggiormente reattiva soprattutto nei confronti delle esigenze dei clienti. Oltre la metà ritiene di completare questa evoluzione entro i prossimi due anni.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore