La Danimarca pensa a una tassa per il libero P2p

CyberwarSicurezza

Lo ha proposto la Federazione dei produttori di musica e contenuti video
della Danimarca

LA FEDERAZIONE DEI produttori di musica e contenuti video della Danimarca ha proposto di far pagare tramite gli Isp una tassa per consentire poi il libero scambio di contenuti tramite P2P. Secondo questa idea ogni utente dovrebbe pagare 16 euro per garantirsi il diritto di condividere la propria musica e i propri video. Si tratta di un’iniziativa in sé interessante, poiché andrebbe nella direzione di controllare la pirateria rinunciando a un poco fruttuoso approccio repressivo. Ci sono però forti dubbi nel merito dell’iniziativa e non è ancora chiaro quanto interesse ci sia da parte dei provide r. Lo stesso promotore, Jesper Bay della International Federation of Phonogram and Videogram Producers, ha dimostrato nei giorni successivi di non avere le idee molto chiare sulla linea da seguire, parlando anche di un nuovo tipo di watermark per tracciare le copie pirata. Altre informazioni le trovate qui .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore