La direttiva europea Ipred2 rivoluzionerà il Copyright dal 24 aprile?

Autorità e normativeNormativa

Il Parlamento europeo andrà al voto tra poche settimane

Il copyright in Europa rimane un tema scottante. La direttiva Ipred2, che promette di rivoluzionare in ambito Ue le legislazioni sul diritto d’autore, è quasi sulla rampa di lancio. Il Parlamento europeo la voterà il 24 aprile, tra poche settimane. Vediamo che cosa è l’Ipred2: promette maggiori poteri nell’anti pirateria all’industria dell’intrattenimento; chiusura a doppia mandata di hardware e contenuti; tracciamento dei cittadini Ue. I detentori di copyright potranno affiancare le forze dell’ordine contro la pirateria. La proposta di direttiva sulle misure penali per il rispetto dei diritti di proprietà intellettuale nelle scorse settimane aveva anche sollevato perplessità da parte di Assoprovider.AIIP e Assoprovider condividono i timori dei titolari dei diritti di proprietà intellettuale riguardo alla violazione del copyright in Rete, tuttavia non ritengono appropriato il ricorso alle sanzioni penali a carico degli utenti di Internet. Anche i cittadini europei che si oppongono alla direttiva Ipred2, al voto tra poche settimane, stanno lavorando a un appello comune (sulla scia della vittoria contro i brevetti U e) per impedire la blindatura del copyright nell’Unione europea.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore