La Divisione McAfee Security di Network Associates presenta le soluzioni Anti-Spamming nella nuova versione Enterprise e SMB

NetworkProvider e servizi Internet

Stop alle e-mail indesiderate anche in azienda.

La divisione McAfee Security di Network Associates Inc. ha presentato lultima versione di McAfee SpamKiller Small Business per Microsoft Exchange, una delle soluzioni multi-livello che lazienda ha messo a punto per sconfiggere il problema dello spamming che affligge le aziende, intaccando il business. Con questo annuncio McAfee Security si rivolge in particolare a quelle realtà aziendali medio piccole che necessitano di ridurre i costi, di avere spazi di memoria più ampi e di migliorare lefficienza dei propri dipendenti. Secondo un recente rapporto stilato da Ferris Research Inc., si prevede che nel 2003 il fenomeno dello spamming costerà alle aziende americane oltre 10 miliardi di dollari. Poiché queste cifre sono destinate a crescere ancora la necessità di implementare una soluzione anti-spamming efficiente è ormai sempre più cruciale. La famiglia di soluzioni SpamKiller di McAfee Security intende offrire le soluzioni ideali per una difesa multi-livello per i server email e i gateway internet. Poiché SpamKiller esegue uno scanning di tutto il traffico email che raggiunge il server mediante un set predefinito di centinaia di regole che consentono di rilevare proattivamente ogni messaggio sospetto ed attivare le adeguate quarantene, i dipendenti non devono più perdere il loro tempo esaminando il contenuto della loro casella di posta in entrata per separare i messaggi effettivi e leciti dal puro spamming. Con la nuova soluzione, la minaccia di contenuti inappropriati che raggiungono le caselle di posta dei dipendenti si riduce notevolmente limitando così anche una serie di inconvenienti legali e perdite finanziarie, nonché problemi inerenti allottimizzazione delle risorse umane. Inoltre, la tecnologia SpamKiller utilizza un sistema di classificazione estremamente accurato basato su un set di regole completo per determinare quali messaggi siano da identificarsi come spam. Centinaia di regole vengono applicate ad ogni email e ogni regola è associata a un punteggio, positivo o negativo. Le regole con punteggi negativi indicano le email legittime; le regole con punteggi positivi indicano le mail non richieste. Se sommati, questi punteggi individuali assegnano a ogni email un punteggio globale di spam. Un algoritmo genetico ottimizza lassegnazione del punteggio, utilizzando un archivio di milioni di messaggi spam e non-spam per determinare i punteggi per le regole individuali. Dopo questo processo, SpamKiller sposta le email nella casella di posta in entrata dellutente, nella cartella personale di posta spam o in una cartella di sistema dedicata alla posta spam. Network Associates ha sviluppato la famiglia di prodotti McAfee SpamKiller per rintracciare e debellare le email spam garantendo un tasso di rilevamento pari al 95% e con una percentuale di identificazione dei falsi-positivi (errori) estremamente bassa, inferiore allo 0,05. Tutto ciò significa che le aziende possono implementare la soluzione e riscontrare un immediato ROI ed aumento della produttività dei dipendenti. McAfee Security utilizza cinque differenti metodi di rilevazione per controllare ogni messaggio di posta elettronica ricevuto fornendo così agli amministratori IT una soluzione proattiva e completa per combattere lo spam. SpamKiller analizza lintestazione, il layout e la struttura di ogni messaggio email, per identificare le caratteristiche tipiche dello spam ed applica simultaneamente migliaia di algoritmi che determinano un punteggio di probabilità che classifica un messaggio email come spam o meno. Il rilevamento euristico, metodo proattivo, utilizza una serie di test interni e regole automatiche basati sulle caratteristiche di messaggi spam noti, per determinare le probabilità che un nuovo messaggio possa essere spam. La funzionalità filtering dei contenuti può essere utilizzata dagli amministratori per definire le parole chiave o le frasi che identificano una mail sospetta. Lamministratore può aggiungere parole o frasi a un database per definire i contenuti inopportuni consentendo una più facile rilevazione delle mail spam. Con Blacklist e Whitelist personalizzate lamministratore è in grado di definire gli standard a livello di server per definire sia gli indirizzi dei mittenti accettati che quelli indesiderati utilizzando i settaggi delle whitelist e delle blacklist. I singoli utenti possono integrare le regole sul proprio desktop definendo le singole voci di entrambe le liste. McAfee SpamAssassin è in grado di apprendere le caratteristiche dei messaggi email ricevuti sul desktop utilizzando lalgoritmo genetico. Il motore utilizza tali informazioni per regolare la classificazione complessiva dello spam per i nuovi messaggi inviati da un mittente conosciuto. Poiché i messaggi di posta che alcuni catalogano come spam per altri possono essere ritenuti utili e validi, SpamKiller consente agli utenti finali di definire e personalizzare i settaggi anti- spam sui desktop fornendo così alle aziende un set di strumenti completo per ridurre lo spam in modo significativo e consentire agli amministratori di focalizzare le proprie attenzioni sulle questioni business critical invece che sui fastidiosi messaggi di spam.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore