La Fifa chiede aiuto alla tecnologia contro gli errori arbitrali

AziendeMarketing

Due errori arbitrali in due partite differenti inducono il presidente della Fifa Blatter a chiedere una mano all’IT

Ci voleva il Mondiale “degli errori” per convincere Sepp Blatter, presidente della Fifa, ad aprire le porte alla tecnologia. “E’ ovvio che dopo l’esperienza fatta finora in questo Mondiale, sarebbe un non senso non riaprire il dossier sulla tecnologia per la linea di porta“, ha concluso Blatter nel corso di un briefing.

Due decisioni arbitrali prese in due partite differenti sono risultati “errori evidenti” dopo i replay: forse è l’ora di affidarsi all’hi-tech per evitare simili sviste.

Dall’uso dei chip a radiofrequenza (Rfid) alle videocamere, la tecnologia può dare una mano alla Fifa e dare maggiore credibilità al calcio giocato.

La tecnologia ha invece fatto l’ingresso nelle partite Tv di questo Mondiale, per silenziare le Vuvuzela a una certa frequenza in Hz (ma YouTube ha messo il bottone Vuvuzela per chi ama il rumore di fondo).

Segui il Blog Fifa World Cup 2010: Scende in campo l’IT di Net Media Europe

Vuvuzela su iPhone
Vuvuzela su iPhone
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore