La fine di ATI

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace

Dalla fine del 2010 le soluzioni grafiche Radeon non avranno più il marchio Ati, ma solo quello di Amd. Il brand dell’azienda canadese acquisita nel 2006 è destinato a scomparire

Nel 2011 non vedremo più il logo di Ati. Amd ha deciso infatti di far sparire il marchio dell’azienda canadese acquisita nel 2006 e di mantenerne però i colori nei nuovi brand che verranno proposti, ad indicare sia le soluzioni grafiche adottate con le CPU Amd, sia quelle per i vendor che mantengono comunque una Cpu Intel. In questo ultimo caso, come si vede dall’immagine, scomparirà il logo Amd dalla parte nera che invece resta anche per i prodotti retail.

Amd ripensa ai propri loghi, in realtà, in vista anche di Fusion, la tecnologia che integra Cpu e Gpu.

Negli ultimi anni Amd ha dedicato grande attenzione alla semplificazione di loghi e brand, basti ricordare il cambiamento delle indicazioni su computer e laptop con Cpu Amd, effettuata in due passaggi negli ultimi tre anni.

Ecco i nuovi loghi che saranno utilizzati per le soluzioni grafiche Amd

Con la strategia Vision, Amd ha espresso chiaramente la volontà di svincolare l’indicazione visiva delle qualità del prodotto dalla mera informazione sul contenuto hardware specifico.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore