La guerra dei brevetti diventa incandescente

Autorità e normativeAziendeMarketingMercati e FinanzaMobile OsMobilityNormativa

Dopo la nuova causa Htc contro Apple, si profila l’escalation: Apple porta Samsung in tribunale in Giappone, mentre il contenzioso brevetti Oracle contro Google si dà appuntamento al prossimo 31 ottobre

L’escalation della guerra dei brevetti è servita. Prima Apple ha messo al bando i Galaxy Tab di Samsung, con lo “sbinchettamento” del nome del Galaxy Tab 7.7 a Ifa 2011. Quindi Htc ha fatto causa ad Apple, servendosi dei brevetti di Google. Ora la Mela di Cupertino, guidata da Tim Cook, porta Samsung in tribunale in Giappone, mentre si complica il contenzioso brevetti Oracle contro Google. Ma andiamo con ordine.

Secondo Reuters, Apple cerca di bloccare le importazioni in Giappone dei gadget Galaxy in Giappone (dallo smartphone ai tablet), per violazione di brevetti di iPhone e iPad. In un mercato globale, la battaglia della propietà intellettuale è globale. Dopo Usa, Australi, Sud Corea ed Europa, il campo di battagli si sposta in Giappone.

Intanto Android deve vedersela anche con le accuse di Oracle, impegnata in una guerra dei brevetti (per violazione brevetti e copyright) contro la stessa Google. Oracle non vede la possibilità di patteggiare e di risolvere il caso. Google ha risposto di non essere contraria ai colloqui, ma una “sessione di mediazione” dovrebbe includere:il presidente di Oracle Safra Catz e Thomas Kurian, e per Google dovrebbero partecipare Andrew Rubin, a capo di Android, senior vice president per il mobile, e Kent Walker, vice presidente e general counsel. Appuntamento: il prossimo 31 ottobre.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore