La guerra dei prezzi costa cara a Amd

AziendeMercati e Finanza

Le perdite del trimestre sono superiori al previsto

La guerra dei prezzi ingaggiata contro Intel manda in rosso i conti di Amd: il produttore dei chip, che sta subendo l’accelerazione di Intel, ha registrato nel trimestre una perdita di 611 milioni di dollari, o 1.11 dollari per azione, rispetto a un utile di 184.5 milioni di dollari, o 38 centesimi per azione, di un anno fa. Anche i ricavi sono calati del 7.4 percento a 1.23 miliardi di dollari. Amd confida nel prossimo lancio di Barcelona per recuperare.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore