La libertà d’espressione unisce i big dei motori di ricerca

Aziende

Google, Yahoo! e Microsoft, finora bersaglio delle associazioni per i diritti umani, trovano un’intesa sui principi base per operare nei paesi non democratici, dove vige la cyber-repressione. Google e Apple anche a favore dei matrimoni gay

In Cina e Iran (e in moltissimi altri paesi) dominano censura online e cyber-repressione. Ma Google, Yahoo! e Microsoft, finora bersaglio delle associazioni per i diritti umani, dovrebbero aver trovato un minimo comun denominatore sulla libertà d’espressione. Lo riporta il Wall Street Journal. I big dei motori di ricerca avrebbero trovato un’intesa sui principi base per operare nei paesi non democratici, dove vigono bavagli elettronici e cyber-repressione (contro blogger e non solo).

I motori di ricerca si impegnano a “interpretare e implementare in modo restrittivo le richieste del governo che mettono a rischio la privacy“: ma l’accordo va oltre, cercando di coinvolgere maggiormente i Cda prima di firmare accordi commerciali in paesi dove la libertà d’espressione non esiste o è ridotta all’osso.

A stilare il documento sono state anche associazioni come Human Rights First e il Committee to Protect Journalists, oltre a organizzazioni non-profit come il Center for Democracy and Technology e Business for Social Responsibility.

I più recenti casi di censura hanno coinvolto Skype , Youtube , iTunes , le Olimpiadi di Pechino, oltre ai noti casi di bavagli a Wikipedia e ai motori di ricerca, quest’ultimi troppo spesso conniventi con i censori.

La censura è ormai un affare globale, ben due dozzine di paesi al mondo la applicano sistematicamente a un ampio spettro di informazioni.

Infine Apple e Google, insieme a molte star di Holliwood e al partito democratico, stanziano fondi per supportare l’associazione Equality California, a favore dei matrimoni omosessuali in California: contro il referendum che vorrebbe abolire le nozze gay.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore