La Lombardia finanzia le Pmi artigiane più innovative

FormazioneManagement

Tramite un bando, Regione e Unioncamere Lombardia rendono disponibili fondi
per progetti d’innovazione attuati da aggregazioni di imprese artigiane

Tramite un bando, Regione e Unioncamere Lombardia rendono disponibili fondi per progetti d’innovazione attuati da aggregazioni di imprese artigiane

Regione e Unioncamere Lombardia promuovono, nell’ambito dell’Accordo di Programma e della Convenzione Artigianato, il bando per la realizzazione di progetti di ricerca, attività di sviluppo sperimentale, innovazione di processo e innovazione organizzativa attuati da aggregazioni di imprese artigiane.Le risorse disponibili sono di 1.430.000 euro. I progetti dovranno essere presentati presso la Direzione Generale Artigianato e Servizi o le Sedi Territoriali della Regione Lombardia, entro il 30 giugno 2007.

L’iniziativa intende sostenere progetti che:

? si propongono di promuovere nuove reti tra le imprese sia di gestire servizi di nuova concezione, anche attraverso l’esternalizzazione di servizi esistenti che nel tempo potrebbero consolidarsi come business autonomi; ? promuovono attività di ricerca e trasferimento tecnologico, di investimenti materiali e immateriali destinati a reti tra imprese; ? promuovono lo sviluppo dei Consorzi artigiani esistenti attraverso la nascita di nuovi servizi e iniziative.

I contributi saranno concessi prioritariamente agli ambiti d’intervento che riguardano:

? Servizi connettivi (Logistica, Ict, comunicazione, sistemi di garanzia e di tutela della proprietà intellettuale), che facilitano lo sviluppo delle reti tra imprese; ? Estensione e apertura delle attuali reti tra imprese artigiane, favorendo prestazioni e servizi che consentono una migliore o più estesa integrazione delle filiere a monte (verso gli approvvigionamenti) e a valle (verso il mercato finale); ? Global service e altre formule di servizio (networking, licenze d’uso, condivisione del marchio, accordi ecc.) che consentono a un’impresa della filiera di seguire il singolo cliente verso l’acquisizione di modelli di consumo più personalizzati ed esigenti; ? Creazione di marchi e costruzione delle condizioni che li rendono riconoscibili e visibili nelle reti ampie di utilizzatori non solo locali, ma tendenzialmente aperte all’economia globale. Il bando completo e il modulo di partecipazione possono essere scaricati dai siti www.artigianato.regione.lombardia.it e www.unioncamerelombardia.it.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore