La lotta alla crescita dei dati

Aziende

Dall’ultima edizione dello Storage Index emergono dati interessanti sia
sull’adozione delle tecnologie storage utilizzate per ottimizzare la gestione dei dati sia sui tentativi per arginare la crescita indiscriminata dei dati archiviati

Crescono i tentativi per arginare la crescita indiscriminata dei dati archiviati e aumenta l’attenzione da parte delle aziende nell’ottimizzazione delle risorse disponibili: è quanto emerge dall’ultima edizione dello Storage Index, l’indagine semestrale svolta da Hitachi Data Systems che, condotta su 840 manager It di 21 Paesi Emea, si prefigge l’obiettivo di analizzare evoluzioni e tendenze in ambito storage. “Il nuovo Storage Index di Hitachi mostra chiaramente come i responsabili It stiano cercando attivamente, e con maggior successo rispetto al passato, soluzioni atte a gestire la grande quantità di risorse storage esistenti all’interno delle rispettive infrastrutture di rete e utilizzate, spesso, al di sotto delle loro capacità”, ha affermato John Taffinder, Executive Vice President di Hitachi Data Systems Emea. Questa tendenza è dimostrata dal fatto che il 67% degli intervistati dichiara di prevedere un’ulteriore crescita nei prossimi 12 mesi, contro il 75% registrato nel Q2 dell’anno in corso e il 78% del Q2 del 2003, corrispondente alla prima edizione dell’indagine. Di contro, dalla primavera 2003 ad oggi, l’analisi ha rivelato che sono sempre più gli It manager che non prevedono alcuna crescita del volume di dati (dal 18% registrato nel primo Storage Index, al 24% attuale). Si è mantenuta invece abbastanza stabile, sempre al di sotto del 10%, l’opinione di chi ritiene che la quantità di dati sia destinata a diminuire. Anche per quanto riguarda la dotazione delle adeguate infrastrutture tecnologiche, l’Index fornisce utili indicazioni: il numero di responsabili It convinti di disporre già delle tecnologie necessarie per la gestione storage è infatti passato dal 58% della prima edizione al 70% attuale e, alla luce delle nuove implementazioni previste, pare destinato a raggiungere il 90% entro i prossimi 24 mesi, con le seguenti proiezioni: il 6% degli intervistati ha pianificato investimenti entro il prossimo semestre, il 7% entro un anno e il 5% entro due anni. Di contro, il restante 10% degli IT manager rappresenta chi non prevede di seguire questa direzione (6%) oppure non è ancora in grado di stabilirlo (4%). Analizzando i singoli aspetti delle soluzioni di storage management, lo Storage Index di Hitachi Data Systems evidenzia la sostanziale scomparsa dello scetticismo relativo alla definizione di standard aperti per lo storage, e la conseguente possibilità di utilizzare senza problemi hardware e software di produttori differenti. Inoltre, la recente edizione dello studio evidenzia un notevole aumento di interesse in merito alla virtualizzazione.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore