La lotta in Italia al Pedoporno tira le somme

Workspace

Nella Settimana nazionale della sicurezza in rete la Polizia postale e delle comunicazioni fa il bilancio di sei anni di attività anti pedoporno e di tre anni di alleanza con Microsoft Italia

201 arresti, 4.007 denunce e 3.949 perquisizioni. 273.334 i siti monitorati, 177 chiusi in Italia, 10.907 siti segnalati ad organismi stranieri, 60 operazioni su scala internazionale. Nella Settimana nazionale della sicurezza in rete la Polizia postale e delle comunicazioni fa il bilancio di sei anni di attività anti pedoporno.

Secondo i dati raccolti da Polizia Postale e delle Comunicazioni nelle scuole secondarie italiane, il 91% dei minori naviga in Rete e il 27% utilizza le chat, mentre quasi l’80% di essi affronta il mondo di Internet senza la supervisione di un genitore. Anche in conseguenza di ciò, più di un ragazzo su 10 dichiara di avere avuto contatti “pericolosi” sul Web.

In occasione della giornata odierna della Settimana Nazionale della Sicurezza in Rete dedicata al tema della tutela dei minori su Internet,Polizia Postale e delle Comunicazioni e Microsoft Italia presentano il bilancio di tre anni di stretta collaborazione nella lotta serrata alla pedopornografia online, sia sul fronte dell’attività investigativa sia su quello delle campagne di educazione all’uso sicuro e responsabile della Rete.

Più della metà dei minori italiani tramite la Rete, inoltre, ha accesso al mondo della pornografia.

Sul piano tecnologico, la partnership ha portato in particolare alla realizzazione e all’avvio nel 2006 della piattaforma CETS (Child Exploitation Tracking System – Sistema di tracciamento contro la pedopornografia), potentissimo strumento di indagine online che consente agli investigatori della Polizia Postale di indagare con maggior efficacia gli individui e i siti Internet sospetti. CETS è stato donato da Microsoft Italia alla Polizia Postale e delle Comunicazioni – prima Polizia in Europa e terza al mondo a dotarsi di questa piattaforma – ed ha già portato importanti risultati operativi.

La collaborazione con la%

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore