La lunga marcia di LG nel mercato smartphone

AccessoriMarketingMobile OsMobilityWorkspace
LG prepara G2
0 0 Non ci sono commenti

Dopo aver venduto 12.1 milioni di smartphone, nel secondo trimestre, LG prepara G2. Segni particolari: velocità doppia rispetto al 4G tradizionale

Lg fotografa un debole mercato Tv, ma ha archiviato il secondo trimestre con vendite record di smartphone, tanto da aver rubato quote di mercato a Apple, insieme a Huawei e ZTE. IDC ha archiviato il secondo trimestre con i seguenti dati: Samsung è prima con un market share del 30.4%, Apple seconda al 13.1%, il livello più basso dall’analogo trimestre del 2010 (in calo rispetto al 16.6% di un anno fa); seguono LG con il 5.1%, Lenovo con il 4.7% e ZTE con il 4.2%. LG, che produce il Nexus 4, ha venduto 12.1 milioni di smartphone, preannunciando il modello G2. LG G2 includerà uno schermo full HD, ma scommetterà soprattutto sulla connettività 4G. LG viaggerà il doppio più velocemente rispetto alle tradizionali reti 4G.

Lg Google Nexus 4, nella versione nera con il suo display IPS True HD con risoluzione 1280×728 a 320ppi, è equipaggiato con Snapdragon S4 Pro di Qualcomm a 1,5 GHz quad-core con 2 i Gbyte di Ram disponibili.

A MWC 2013 LG aveva presentato LG Optimus F5 e LG Optimus F7 dotata di tecnologia LTE. QSlide consente di gestire in simultanea 2 app sulla stessa schermata e di alterare dimensione, posizione e trasparenza in base alle proprie preferenze. Inoltre QSlide è compatibile con funzioni come video, browser, appunti, calendario e calcolatrice. Live Zooming, sviluppato inizialmente solo per Optimus G, ormai presente anche su Optimus F5 e F7, per consente agli utenti di zoomare persino i video. La Serie F offre inoltre una gamma sempre più ampia di impostazioni che caratterizzano gli smartphone LG come QuickMemo, QTranslator, Video Wiz, Safety Care e molte altre.

La sud coreana LG, che non realizzerà smartphone Windows Phone 8, ha promesso che presenterà prossimamente uno smartphone equipaggiato con Firefox Os. Mozilla è convinta che ci sia ancora spazio per l’open source low-cost senza sacrificare l’Open Web, e consentirà agli sviluppatori di terze parti di vendere liberamente applicazioni mobili senza dover condividere i ricavi con Apple o Google. I pregi di Firefox OS sono i seguenti: Firefox OS vuole coprire la fascia di prezzo sotto i 100 dollari, dove salva-budget e low-cost non devono essere sinonimo di inefficacia; dotare smartphone con CPU single-coree memoria modesta, chenon vogliono rinunciare all’Esperienza Smartphone di navigare sul Web in mobilità

Infine, in ambito Tv, LG ha acquisito WebOS da Hp, per la nuova generazione di Smart Tv.

LG prepara G2
LG prepara G2
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore