La marcia dei cinesi verso Office

Management

La Cina è vicina, molto vicina. Tanto che una piccola società ha messo a
punto una suite di applicazioni che dovrebbe competere con Office.

Cresce di giorno in giorno la concorrenza per Office, che questa volta vede insidiare le proprie posizioni da una azienda cinese, Evermore Software. Questa società ha messo a punto una suite scritta interamente in Java, in grado di poter essere usata sia con Windows sia con Linux. EIOffice, questo il nome della suite, è disponibile non solo in cinese e giapponese, ma anche in inglese, a un costo annuale di 149 dollari, con inclusi supporto e aggiornamenti. EIOffice mette a disposizione un’ampia gamma di strumenti di lavoro, dal word processor ai fogli di calcolo, ai tool per la creazione di documenti tecnici e scientifici. Ed è perfettamente compatibile con i formati Microsoft e Pdf. Secondo alcuni, la nuova suite cinese non è in grado di contrastare la concorrenza di StarOffice o WorldPerfect, già da tempo radicati sul mercato, nonostante presenti una buona gamma di funzionalità. Il prezzo, per esempio, potrebbe essere un ostacolo. Anche in Usa, è uscita di recente un’alternativa a Office, prodotta dalla società americana Gobe Software. La principale caratteristica di Gobe Productive, oltre al prezzo di 50 dollari, è il raggruppamento delle funzionalità in un’unica finestra.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore